Torna “Il tuo quartiere non è una discarica”: ecco come disfarsi dei rifiuti pesanti

Rifiuti: per domani attivate 13 ecostazioni nei Municipi dispari: i Centri di Raccolta aperti tutti

Domani 15 maggio torna, nei municipi dispari, la campagna “Il Tuo quartiere non è una discarica”, raccolta straordinaria gratuita mensile di rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici, organizzata da AMA in collaborazione con il TGR Lazio. Ci si potrà disfare dai libri ai pc fino ai divani.

Rifiuti: per domani attivate 13 ecostazioni nei Municipi dispari: i Centri di Raccolta aperti tutti

Dalle ore 8 e per tutta la mattina saranno allestite e a disposizione degli utenti 13 ecostazioni temporanee mobili che si aggiungeranno ai 12 Centri di Raccolta fissi dell’azienda tutti aperti, inclusi quelli ubicati nei municipi pari.

Presso tutti i punti di raccolta rifiuti i cittadini potranno consegnare come di consueto i rifiuti ingombranti classici (tra cui mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi).

Ma anche apparecchiature elettriche o elettroniche come computer, televisori, stampanti, telefonini, tablet, frigoriferi, lavatrici, condizionatori.

Nelle postazioni di via Anagnina, largo Montanari e via Vincenzo Tieri saranno inoltre presenti Centri di Raccolta mobili presso cui conferire anche oli vegetali esausti, pile, batterie, toner, farmaci e contenitori con residui di vernici e solventi.

Tutti i materiali raccolti nel corso della mattinata verranno differenziati secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, RAEE, ecc.) e avviati alle rispettive filiere di recupero.

L’angolo del riuso dei rifiuti

Anche domani mattina in alcune ecostazioni saranno presenti i “volontari del riuso” delle associazioni, cooperative sociali e organizzazioni del terzo settore che collaborano con AMA, d’intesa con Roma Capitale, per promuovere progetti e iniziative volte al riutilizzo dei beni, alla prevenzione e riduzione dei rifiuti.

I cittadini avranno quindi anche la possibilità di consegnare libri usati (esclusi testi scolastici ed enciclopedie) alle associazioni culturali Libra e Nuova Acropoli e vecchie biciclette o parti di esse all’associazione Ciclonauti.

Ma anche ausili o protesi sanitarie all’associazione Joni and Friends Italia e vecchi cellulari e tablet (purché ancora funzionanti) alla cooperativa sociale W.A.Y.S. onlus (per le postazioni in cui saranno presenti i volontari si rimanda nuovamente al portale internet AMA e ai siti web delle associazioni coinvolte).

AMA p invita i cittadini a recarsi sul posto entro le ore 12 e raccomanda mascherina e distanziamenti.

L’elenco delle ecostazioni

Nel I Municipio ci saranno due ecostazioni (Piazza del Tempio di Diana, area parcheggio) e a Piazzale Clodio  (area parcheggio largo Livatino).

Nel III Municipio si potranno gettare rifiuti in via Pupella Maggio, a Porte di Roma. Nel V in via Francesco Tovaglieri (area parcheggio fronte civico 201) e via Rovigno d’Istria – mercato Villa Gordiani

Per il VII Municipio appuntamento in via  Anzio e in via Anagnina, altezza stabilimento Ericsson; nel IX Municipio a largo Montanari.

Il parcheggio di via Lanfranco Maroi sarò il riferimento dell’XI Municipio. Per il XIII le aree a disposizione via ia Ponzone/Casal Selce e via Borgo Ticino angolo via Ovada.

Al XV Municipio ancora due ecostazioni: largo Nimis (Labaro) e via Tieri (Cassia Olgiata).

A proposito di rifiuti (leggi qui).

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ciclo rifiuti di Roma lontano dagli standard: arriva il termovalorizzatore