Micaela Ramazzotti a Ostia per le riprese del suo primo film da regista: “Felicità”

La attrice romana, classe 1979, è alla sua "opera prima" come regista: il film si intitola "Felicità"

Micaela Ramazzotti (Instagram)

Segni particolari: bellissima, talentuosa, romana e al debutto alla regia. E adesso anche promotrice della Felicità“.

La attrice romana, classe 1979, è alla sua “opera prima” come regista

Sono iniziate infatti a Roma, e passeranno oggi – 8 aprile – anche da Ostia, le riprese di “Felicità, il primo lungometraggio da regista di Micaela Ramazzotti che firma anche la sceneggiatura insieme a Isabella Cecchi e Alessandra Guidi.

Dopo Claudia Gerini, un’altra attrice  del cinema italiano – la Ramazzotti, nata a Roma nel gennaio del 1979 – decide di fare il salto e passare dall’altra parte della cinepresa.

Il film è prodotto da Lotus Production, una società Leone Film Group, con Rai Cinema. I protagonisti di Felicità sono Micaela Ramazzotti, Max Tortora, Anna Galiena, Matteo Olivetti e Sergio Rubini.

Per quanto riguarda il cast tecnico, troviamo Luca Bigazzi come direttore della fotografia, Paolo Sansoni alla scenografia, Catia Dottori ai costumi, Jacopo Quadri al montaggio.

Non si sa molto sulla sua opera prima realizzata “dietro la cinepresa”, ma la stessa Micaela Ramazzotti ha rilasciato una dichiarazione che ci lascia capire parte della sinossi film: “Sono davvero fiera che interpreti così grandi abbiamo aderito al progetto, dandomi fiducia e coraggio. Felicità è un film sulla lotta per salvarsi da legami familiari disturbati”.

Si parla dunque di famiglia in Felicità, argomento che la regista conosce bene, avendo interpretato, ad esempio, il ruolo di madre in svariati film, tra cui “La prima cosa bella” e “Vivere”.

Micaela Ramazzotti a Ostia per le riprese del suo primo film da regista: "Felicità" 1
Tratta da Lotus Production (facebook)

Questo pomeriggio, a piazza Calipso ad Ostia Ponente, davanti al locale “Spaccio Vineria Alimentari” continueranno dunque le riprese del film. L’ultimo film che presenta scene girate in piazza Calipso è “Il permesso – 48 ore fuori” (2016) per la regia di Claudio Amendola che ne era anche uno degli interpreti, proprio dell’episodio girato a Ostia.

Il tutto avverrà in una piazza storica del territorio del X Municipio di Roma che presta la sua immagine alla cinematografia Italiana, con la cittadina lidense ancora una volta in pochi mesi scelta come set per prestigiose produzioni.

L’ultima in ordine di tempo è stata “Viola come il Mare”. In quel caso, l’attore e super-modello turco Can Yaman aveva girato per le strade di via Baffigo e dintorni (leggi qui) la fiction, assieme alla bellissima Francesca Chillemi (la celebre Azzurra di “Che dio ci aiuti”) la cui prima visione è stata recentemente posticipata al prossimo autunno per ragioni di audience televisivo (leggi qui) con grande rammarico dei fan.

L’esordio di Micaela proprio a Ostia

Per Micaela Ramazzotti, cresciuta ad Acilia, quello di Ostia è un ritorno. A distanza di ben 22 anni. E’ qui, infatti, che l’attrice, sposata, separata e poi riappacificata con Paolo Virzì, ha mosso i suoi primi passi nel mondo della celluloide. Come racconta il volume “Ostia set naturale“, nel 2000, infatti, venne scritturata per il suo primo film: si intitolava “Zora la Vampira” e ne era la protagonista. Produttore del film, e in parte interprete, fu Carlo Verdone insieme con Mario Cecchi Gori, per la regia dei fratelli Manetti. Molte le scene girate a Ostia, dall’ex cinema Superga alla spiaggia antistante alla casa della Salute, al Bagni Vittoria e alle case popolari di via delle Ebridi.

Nel 2018 sotto la regista Francesca Archibugi ha girato all’Axa con Adriano Giannini il film “Vivere“.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Can Yaman e Francesca Chillemi, stop al debutto in Primavera: delusi i fan