Litiga con la sorella e minaccia i poliziotti con una mannaia. Arrestata

In manette una 31enne brasiliana

mannaia poliziotti

Roma: intervengono per una lite tra sorelle poi una delle due minaccia di morte con una mannaia gli agenti della Polizia. È successo in Via dei Conciatori in zona Ostiense. Una cittadina brasiliana di 31 anni è stata arrestata.

Una brasiliana di 31 anni è stata arrestata. Nel corso di una lite con la sorella, ha aggredito i poliziotti con una mannaia.

Andate via o vi ammazzo“. Sono queste le parole che S.D.V.C., brasiliana di 31 anni e clandestina in Italia, ha urlato, con una mannaia in mano, contro i poliziotti intervenuti in via dei Conciatori per sedare una lite tra sorelle.

L’episodio è accaduto lo scorso 12 agosto, in zona Ostiense. Una pattuglia del commissariato Celio, diretto da Maria Sironi, è intervenuta per la segnalazione di una lite all’interno di un appartamento. Ad attenderli sul posto una delle due contendenti la quale ha confermato la discussione precisando che la lite era avvenuta per motivi banali.

La situazione si è complicata quando in strada si è presentata anche la sorella priva di documenti.

Quando gli agenti l’hanno informata che per questo motivo, avrebbero dovuto portarla all’Ufficio Immigrazione della Questura, la donna si è precipitata in casa ed è uscita con una mannaia gridando “andate via, vi ammazzo.

Aggrediti con pugni e morsi, i poliziotti, in collaborazione con una pattuglia del commissariato Colombo, diretto da Isea Ambroselli, l’hanno arrestata per minacce resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Convalidato l’arresto, gli agenti, hanno poi accompagnato la 31enne, clandestina in Italia, all’Ufficio Immigrazione per le successive pratiche.

 

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

 

 

Roma: il superpoliziotto Antonio Del Greco candidato con la civica per Michetti sindaco