Roma, scoperto con 2 kg di droga e 30mila euro nascosti nell’auto: 32enne italiano arrestato

I poliziotti insospettiti dal nervosismo del 32enne pusher italiano, sorpreso ad armeggiare nella sua macchina, hanno scoperto nel suo veicolo droga e denaro contante

Roma: gli agenti della polizia di Stato nei giorni scorsi hanno portato a termine alcuni arresti al culmine di pattugliamenti del territorio capitolino a contrasto dei reati connessi all’utilizzo e allo spaccio di droga.

I poliziotti insospettiti dal nervosismo del 32enne pusher italiano, sorpreso ad armeggiare nella sua macchina, hanno scoperto nel suo veicolo droga e denaro contante

In particolare, va descritta l’operazione anti-droga avvenuta lo scorso venerdì 21 aprile, quando un 32enne italiano è stato arrestato durate un servizio di pattugliamento perchè alla vista degli agenti, a bordo della sua auto, mostrava grande nervosismo mentre stava trafficando all’interno del veicolo e a quel punto gli agenti hanno scelto di perquisire lui e la sua macchina, nel quartiere del Tiburtino.

Immediatamente i poliziotti hanno bloccato il guidatore imponendogli l’alt e trovando rapidamente nel veicolo, smontando le bocchette per l’aria condizionato, due pacchetti contenenti 2,165 grammi di cocaina ed una altro plico con dentro ben 21.565 euro in contanti.

In più, addosso all’indagato sono stati scoperti dagli agenti altri 500 euro in contanti.

Al termine dei rilievi il pusher è stato ammanettato, l’arresto convalidato mentre sia la droga che denaro ritenuto provento dell’attività illegale di spaccio sono stati sequestrati.

Come sempre in questi casi ricordiamo ai nostri lettori che l’indagato va considerato presunto innocente, in attesa di un’eventuale sentenza di condanna definitiva e le prove che si formeranno nel corso del processo, anche in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari.

Recentemente, in un’altro controllo antidroga nella Città Eterna, sono stati arrestati tre spacciatori stranieri, due albanesi ed un polacco, e recuperato a Torre Angela un maxi carico di cocaina da ben 43 chili, con la confisca di altri 37mila euro in contanti.

Tutto è partito da una verifica fatta a Garbatella nella serata dello scorso martedì 18 aprile, con i poliziotti che hanno fermato uno dei 40enni albanesi e poi sono risaliti agli altri due membri della banda di malviventi.

Se vuoi approfondire questa vicenda, clicca sulle parole chiave colorate in arancione ed accedi all’articolo dedicato.