Operazione dei Nas: vini alterati con caramello, sequestrati 30mila litri

Sequestrato anche uno stabilimento vinicolo non censito

guardie mediche

Operazione dei carabinieri del nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) nell’area dei Monti Prenestini.

All’interno dei vini spacciati per prodotti di qualità presenti caramello, acqua e zuccheri non naturali

La truffa vedeva coinvolte alcune cantine vinicole. Cinque persone sono state deferite all’autorità giudiziaria.

L’indagine, partita dalle analisi chimiche su campioni di vini Dop/Igp presenti all’interno di uno stabilimento enologico di un comune dei Monti Prenestini della provincia di Roma, ha mostrato la presenza di acqua e zuccheri non naturali dell’uva.

Il lavoro investigativo dei militari ha svelato come per questa attività i soggetti indagati si avvalessero di compiacenti forniture di vino comune da tavola ottenute anche in nero da altre cantine.

Emersa durante la perquisizione una considerevole incongruità tra i quantitativi di vini acquistati e quelli detenuti e rivenduti, nonché una illecita utilizzazione di denominazioni di origine Dop/Igp laziali e di altre regioni italiane.

Sono stati sequestrati oltre 30mila litri di prodotto vinoso, circa 60 litri di vari aromi sintetici, caramello e altre sostanze utili alla successiva sofisticazione di almeno 1.000 litri, attrezzature varie e vasi vinari utilizzati per la sofisticazione dei vini.

Si stima un valore complessivo superiore ai 200mila euro.

I titolari delle attività illecite sono stati deferiti alla procura della Repubblica di Tivoli: avrebbero prodotto e messo in commercio vini sofisticati e con false denominazioni di origine.

L’operazione è stata effettuata dai Nas di Roma e dagli ispettori dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi (Icqrf di Roma), coordinati dai militari dell’Arma territoriale.

Controlli dei Nas sulle ambulanze: sporcizia, farmaci scaduti e infermieri non vaccinati

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.