Primo Maggio, a Roma resteranno aperti i centri di raccolta per rifiuti ingombranti

I rifiuti ingombranti domestici potranno essere conferiti nei Centri raccolta anche il primo maggio. Altra novità, riaperto il sito del Corviale

Per la prima volta, a Roma, saranno aperti anche il primo maggio i Centri di Raccolta di Ama messi a disposizione gratuitamente dei cittadini per liberarsi dei rifiuti ingombranti, dai frigoriferi ai materassi, che non possono essere conferiti nei cassonetti stradali. I siti resteranno aperti con orario festivo, dalle 7 alle 13.

I rifiuti ingombranti domestici potranno essere conferiti nei Centri raccolta anche il primo maggio. Altra novità, riaperto il sito del Corviale

Sarà nuovamente  a disposizione dei romani anche il Centro di Raccolta di Corviale, riaperto oggi, venerdì 29 aprile, dopo i lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento durati circa 7 mesi.

La riapertura del Centro, situato in viale Arturo Martini, è importante per i servizi di igiene urbana di “prossimità” di un ampio quadrante e dell’intero Municipio XI.

Nel sito, sono stati eseguiti radicali interventi di consolidamento strutturale e antisismico. In particolare, è stata portata a termine la sopraelevazione dell’intera area dedicata alla raccolta delle varie frazioni di materiali, che faciliterà notevolmente il conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini.

Primo Maggio, a Roma resteranno aperti i centri di raccolta per rifiuti ingombranti 1

Sono stati poi realizzati nuovi impianti tecnologici (elettrico, idrico, antincendio) e di smaltimento delle acque piovane. Sul versante della sicurezza, sono stati installati nuovi fari led per quanto concerne l’illuminazione esterna dell’intero Centro di Raccolta.

Rinnovata anche la viabilità interna, contraddistinta dalla necessaria segnaletica orizzontale e verticale.

Come liberarsi dei rifiuti

I Centri di Raccolta offrono – ricorda una nota dell’Ama – ai cittadini un ulteriore canale (l’altro è il servizio per la raccolta gratuita Riciclacasa, previo appuntamento tramite lo 060606 o collegandosi al sito www.amaroma.it) per liberarsi agevolmente e gratuitamente di quei rifiuti che non possono essere assolutamente conferiti nei cassonetti stradali.

Ossia rifiuti ingombranti, inerti e calcinacci, frigoriferi e condizionatori, apparati elettrici ed elettronici, batterie al piombo, neon e termometri, metalli, legno, carta e cartone, consumabili da stampa, vernici e solventi fino agli oli vegetali.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Termovalorizzatore dei rifiuti di Roma: allarme anche a Ponte Galeria