Serie A, 22ma: quote, consigli e pronostici. Tempo di riscatto per Roma e Lazio

Quote e dritte per la 22ma giornata di Serie A: ecco tutto quello che c’è da sapere per le vostre giocate

Questo pomeriggio torna di nuovo in campo la Serie A per la terza giornata del girone di ritorno. Il turno si completerà lunedì.

Quote e dritte per la 22ma giornata di Serie A: ecco tutto quello che c’è da sapere per le vostre giocate

Le dieci partite saranno divise in nove slot orari diversi. Si parte oggi con: Sampdoria – Torino (15:00), Salernitana – Lazio (18:00) e Juventus –Udinese (20:45). Saranno quattro le partite della domenica: Sassuolo – Hellas Verona (12:30), Venezia – Empoli (15:00), Roma – Cagliari (18:00) e Atalanta – Inter (20:45). Infine, il lunedì sarà dedicato alle squadre che sono state impegnate in Coppa Italia durante questa settimana: Bologna – Napoli (18:30), Milan – Spezia (18:30) e Fiorentina – Genoa (20.45). Andiamo ad analizzare nel dettaglio le singole partite tra momenti di forma delle squadre, difficoltà, pericoli e giocate consigliate.

Quote e dritte per la 22ma giornata di Serie A: ecco tutto quello che c’è da sapere per le vostre giocate

Sampdoria – Torino

Sarà la sfida di Marassi ad aprire il week-end lungo di Serie A. La Sampdoria è alla ricerca di punti per chiudere definitivamente il discorso salvezza, il Torino è a quattro lunghezze dal settimo posto: primo piazzamento utile per l’Europa.

Fattore Casa. Nonostante gli ultimi precedenti tra le due formazioni siano in perfetto equilibrio la Samp ha perso solamente una delle ultime quindici partite giocate in casa contro il Torino (8V – 6P). Le ultime due sfide interne si sono concluse con il risultato di 1-0 per i blucerchiati. Il Torino è inoltre la formazione ad aver ottenuto meno punti in trasferta in questo campionato (5) e quella ad aver segnato meno (4). Giocata consigliata: “1X + Under 3.5” (quota media 1.95).

Marcatori. Recuperato Antonio Candreva per l’undici titolare potrebbe essere lui il jolly offensivo della Samp. In Serie A quest’anno ha già trovato la rete in sei occasioni, chissà che non possa esserci la settima: la quota “marcatore” paga 4 volte la posta.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (3.00); X (3.20); 2 (2.40); Under 2.5 (1.80); Over 2.5 (1.90); Gol (1.70); No Gol (2.05).

Serie A, 22ma: quote, consigli e pronostici. Tempo di riscatto per Roma e Lazio 1

Salernitana – Lazio

Dopo la sconfitta subita contro l’Inter per la Lazio è tempo di tornare alla vittoria e l’occasione di questo pomeriggio è davvero ghiotta. La Salernitana ha trovato nell’ultimo turno il terzo successo stagionale e vuole continuare a sognare la salvezza.

Tabù. La Salernitana è la squadra che ha ottenuto meno punti davanti ai propri tifosi in questa Serie A (4) e quella ad aver segnato meno (5). I campani hanno inoltre perso le ultime cinque partite consecutive in casa. Dall’altra parte però c’è la Lazio che ha perso sei delle undici trasferte stagionali (due delle ultime tre). Le due squadre non hanno mai pareggiato in Serie A. Il segno “2” a 1.40 non paga eccessivamente, sono più di valore: “Over 2.5” (1.65) o “Over 3.5” (2.50). In media le gare della Lazio in stagione hanno prodotto poco meno di quattro gol a partita.

Marcatore. Con la rete segnata a Milano Ciro Immobile ha interrotto la striscia d’imbattibilità dell’Inter e raggiunto quota 170 gol in Serie A. L’attaccante ha inoltre dei numeri incredibili contro le neo-promosse. Un gol paga 1.65, la “doppietta” 3.50.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (6.70); X (4.50); 2 (1.40); Under 2.5 (2.15); Over 2.5 (1.65); Gol (1.75); No Gol (1.95).

Juventus – Udinese

La Juventus torna all’Allianz dopo la sconfitta in Supercoppa e lo fa con l’obiettivo di agganciare virtualmente l’Atalanta in quarta posizione. L’Udinese, ancora in emergenza, deve provare a rialzare la testa dopo la pesante sconfitta dell’ultimo turno subita proprio contro la Dea.

Storia. La Juve ha vinto nove delle ultime dodici partite giocate contro l’Udinese in campionato (2P – 1S), riuscendo sempre a trovare la via della rete. Nelle ultime cinque sfide giocate a Torino sono arrivate cinque vittorie con almeno due gol segnati dai padroni di casa. La Juventus, che ha pareggiato la gara d’andata 2-2, non chiude un campionato senza battere l’Udinese dalla stagione 1989/90. Giocata consigliata: “1 + Over 1.5” (quota 1.60) o “1 + Over 2.5” (2.10).

Marcatori. I tanti ballottaggi in casa Juve questa volta non dovrebbero coinvolgere Dybala. L’argentino ha segnato tre gol nelle ultime cinque in Serie A ed ha nell’Udinese la sua vittima preferita nel torneo (9 gol in 16 partite): la quota marcatore media è 1.85. L’azzardo tra gli ospiti è Beto: da ottobre ha segnato otto gol ed è uno dei debuttanti più prolifici del nostro campionato, giocarlo “marcatore” paga in media 4.50.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.35); X (4.75); 2 (9.00); Under 2.5 (1.90); Over 2.5 (1.80); Gol (2.15); No Gol (1.65).

Sassuolo – Hellas Verona

Squadre e identità diverse ma percorso simile: Sassuolo ed Hellas sono divise da un solo punto e viaggiano in serenità a metà classifica. I neroverdi ne vengono dai cinque gol segnati all’Empoli nell’ultimo turno mentre gli uomini di Tudor dall’inatteso passo falso casalingo contro la Salernitana.

Gol. Negli ultimi sei confronti in campionato tra le due squadre il Sassuolo ha vinto cinque volte (1P), segnando sempre almeno due gol. Le due squadre stanno vivendo fino a questo momento un’annata record dal punto di vista realizzativo e la partita di domani potrebbe confermare questo trend. Le giocate consigliate sono chiaramente “Gol” (1.45) e “Over 2.5” (1.55). Interessante la combo “Over 0.5 1°T + Over 1.5 2°T” (2.20).

Marcatori. Una doppietta a testa nell’ultima uscita per Raspadori e Scamacca che potrebbero confermarsi in zona gol: la quota “marcatore” sta rispettivamente a 2.75 e 2.25. Per l’Hellas attenzione al Cholito Simeone: non segna da quattro partite ed è una striscia record negativa da quando veste questa maglia: un suo gol paga 2.75.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.20); X (3.50); 2 (3.10); Under 2.5 (2.35); Over 2.5 (1.55); Gol (1.45); No Gol (2.60).

Venezia – Empoli

I padroni di casa arrivano a questo match dopo aver perso le ultime due contro Milan e Lazio, ma con la consapevolezza di poter dar seguito al buon girone d’andata. L’Empoli, dopo la pesante sconfitta rimediata nell’ultimo turno, vuole tornare a far divertire e divertirsi.

Sorpresa. Il Venezia non ha mai perso in Serie A contro l’Empoli (2V – 1P), ma non trova il successo da sette gare. Nelle sfide tra neo-promosse in questa stagione ha sempre vinto la squadra in trasferta, oltretutto il rendimento dell’Empoli lontano dal proprio campo è sorprendente (5V – 3P – 2S). Sicuramente interessante il segno “2” (2.50). L’azzardo potrebbe essere “Ribaltone Sì” (5.30): il Venezia segna spesso nella prima mezz’ora mentre l’Empoli è la squadra che subisce più reti nello stesso periodo.

Marcatori. La gara d’andata ha segnato la prima volta di Thomas Henry in Italia e di Nedim Bajrami in Serie A. Le due quote “marcatore” sono rispettivamente a 3 e 4.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.70); X (3.55); 2 (2.50); Under 2.5 (2.15); Over 2.5 (1.60); Gol (1.50); No Gol (2.40).

Roma – Cagliari

Serie A, 22ma: quote, consigli e pronostici. Tempo di riscatto per Roma e Lazio 2

All’Olimpico i giallorossi devono tornare a vincere dopo il deludente avvio di 2022; dall’altra parte il Cagliari, reduce da due successi consecutivi, vede per la prima volta concretamente la zona salvezza.

Svolta. Dopo Milan e Juventus il calendario della Roma torna ad essere più semplice e gli uomini di Mourinho devono iniziare a far punti. I giallorossi hanno vinto solo due delle ultime sette partite giocate in Serie A (1P – 4S). Negli ultimi quattro confronti con il Cagliari sono stati segnati in media cinque gol a partita. Si può provare la giocata “1 + Over 1.5” (quota 1.50) o “1 + Over 2.5” (1.90). Interessante anche “Roma segna nei due tempi: sì” a quota 2.

Marcatori. Tammy Abraham segna da due partite consecutive e sta diventando sempre di più il terminale di riferimento dei giallorossi: giocarlo “marcatore” paga in media 1.85. Per gli ospiti attenzione ai numeri di Joao Pedro contro la Roma (sei gol nelle ultime cinque sfide): rischio calcolato a quota 3.75.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.35); X (5.00); 2 (8.00); Under 2.5 (2.30); Over 2.5 (1.55); Gol (1.80); No Gol (1.90).

Atalanta – Inter

La gara d’andata fu una delle più spettacolari del campionato e le premesse per il big match di domenica sera restano le stesse. L’Inter capolista viene da otto vittorie consecutive in Serie A e dal successo galvanizzante in Supercoppa. L’Atalanta, reduce dai sei gol segnati ad Udine, vuole alzare davvero la testa e accorciare il gap con il primo posto.

Maledizione Gasp. Il tecnico dell’Atalanta ha vinto solamente due delle undici partite giocate in Serie A contro l’Inter. I campioni d’Italia inoltre non perdono contro la Dea da sei gare (2V – 4P). L’Inter è a caccia della 40ma partita consecutiva in gol in Serie A ed è la squadra che in stagione ha segnato più volte il primo gol dell’incontro (16). La giocata meno rischiosa potrebbe essere il “Gol” a 1.50, intriga il segno “X” in media a quota 3.70.

Marcatori. L’Atalanta può contare su Mario Pasalic che è il centrocampista ad aver segnato più gol su azione (8) nei top-5 campionati europei. Il croato però non ha mai segnato all’Inter, la prima volta è quotata 4.50. Chi invece è abituato a segnare alla Dea è Edin Dzeko, contro nessuna squadra ne ha fatti di più in Serie A: la quota “marcatore” è a 2.75. Quota bonus: Calhanoglu è uno dei giocatori a servire più assist in relazione ai minuti giocati, la quota media è 4.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (2.85); X (3.70); 2 (2.30); Under 2.5 (2.30); Over 2.5 (1.55); Gol (1.50); No Gol (2.50).

Bologna – Napoli

Ad aprire il lunedì di Serie A sarà il match del Dall’Ara. Le due squadre non stanno attraversando un buon momento tra indisponibili e risultati e sono alla ricerca di punti importanti per due obiettivi profondamente diversi.

Riscatto. Mihajlovic deve sfatare l’incubo Napoli: il tecnico ha vinto solo due volte nei venti precedenti ed ha subito 44 gol in Serie A dai partenopei. La formazione di Spalletti invece ha raccolto solamente tre successi nelle ultime dieci partite. Considerando assenze, stanchezza e necessità di far punti la partita molto probabilmente sarà aperta e spettacolare. La giocata consigliata è “Over 2.5” quotata in media 1.90.

Marcatori. Tra i padroni di casa il giocatore più in forma è sicuramente Riccardo Orsolini che per la prima volta in carriera ha trovato la rete in tre partite consecutive. Un suo gol è quotato 4. Nel Napoli recupera in extremis Osimhen ma il peso dell’attacco sarà sulle spalle di Mertens, sono già undici i gol del belga contro il Bologna. La quota “marcatore” paga 2 volte la posta.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (3.90); X (3.35); 2 (2.00); Under 2.5 (1.80); Over 2.5 (1.90); Gol (1.70); No Gol (2.00).

 Milan – Spezia

Superato soffrendo lo scoglio Genoa in Coppa Italia i rossoneri puntano con decisione al terzo successo consecutivo in Serie A nel 2022. Tanti indisponibili per Pioli che dovrà vedersela contro uno Spezia rinfrancato dalla vittoria nel derby salvezza del precedente turno.

Record. Lo Spezia ha vinto le ultime due trasferte (Napoli e Genoa) senza subire gol e, più in generale, è rimasto imbattuto in tre delle cinque partite giocate in Serie A contro avversarie che occupavano i primi due posti della classifica. Di fronte c’è il Milan: nelle ultime tre vittorie in campionato i rossoneri hanno sempre segnato almeno tre gol, trovando il successo in dieci delle ultime undici gare giocate contro squadre dalla decima posizione in giù. La giocata consigliata è: “Milan segna nei due tempi: sì” a quota 1.90.

Marcatori. Pioli recupera Leao che dovrebbe partire dal primo minuto. Il portoghese ha già segnato una doppietta allo Spezia nella scorsa stagione e potrebbe trovare la rete anche lunedì: la quota “marcatore” è a 2.25. Nello Spezia l’azzardo estremo è Bastoni che ha realizzato il suo primo centro in Serie A proprio contro i rossoneri nella passata stagione. Un suo gol vale 10 volte la posta.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.30); X (5.50); 2 (9.20); Under 2.5 (2.35); Over 2.5 (1.55); Gol (1.90); No Gol (1.80).

Fiorentina – Genoa

A chiudere la 22ma giornata di Serie A sarà il posticipo del lunedì sera tra Fiorentina e Genoa. I viola devono rialzare la testa dopo la pesante sconfitta di Torino. Il Genoa ha bisogno assoluto di punti e la panchina di Shevchenko è sempre più in bilico.

Favorita. La Fiorentina non perde in casa con il Genoa da 23 partite (11V – 12P) e ha vinto cinque delle ultime sei giocate al Franchi segnando almeno due gol. Nonostante questa sia la partita ad esser terminata più volte 0-0 negli ultimi sette anni nei top-5 campionati europei questa volta il pronostico sembra andare in un’altra direzione. La giocata consigliata è “1 + Over 1.5” (1.70), interessante anche “1 + Over 2.5” (2.10).

Marcatori. Vlahovic segna al Franchi da sei partite consecutive: la quota gol è 1.75, la “doppietta” paga invece 4 volte la posta. Attenzione all’ex Piatek e al suo score negli esordi: ha segnato alla prima con il Genoa e alla prima con il Milan, con la Fiorentina ha già debuttato con gol in Coppa Italia ma il campionato è un’altra storia: “marcatore” a 2.

Di seguito le quote medie delle giocate principali: 1 (1.45); X (4.50); 2 (7.25); Under 2.5 (2.00); Over 2.5 (1.70); Gol (1.90); No Gol (1.80).

Michele Gioia

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

E’ di Ostia l’allenatore della squadra campione d’inverno di serie A di calcio a cinque (VIDEO)