Spaccio sul litorale: ad Acilia tre arrestati e due segnalati come assuntori

Nell'ambito dei controlli 5 persone sono state sanzionate perchè non indossavano i dispositivi di protezione individuale.

carabinieri

Tre spacciatori sono finiti in manette ad Acilia. I Carabinieri hanno anche segnalato alla Prefettura due persone come assuntori.

Acilia: tre pusher arrestati per spaccio e due segnalazioni

Continuano i servizi di prevenzione e repressione dei reati sul territorio di competenza dei Carabinieri di Ostia. I militari ostiensi con la collaborazione del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma e di un velivolo del Raggruppamento Aeromobili Carabinieri di Pratica di Mare, hanno attuato una vasta operazione di controllo che ha consentito, fra l’altro, di arrestare 3 spacciatori e segnalare due persone come assuntori.

Gli arresti di Acilia

I Carabinieri della Stazione di Acilia, che da alcuni giorni avevano notato un insolito viavai nei pressi dell’abitazione di un 38enne del posto, nella giornata di ieri hanno fatto scattare un blitz nel corso del quale è stata eseguita un’approfondita perquisizione.

L’attività d’indagine ha consentito di recuperare 29 piante di marijuana dell’altezza di circa un metro, rinvenute all’interno di una delle stanze dell’abitazione, che nell’occasione era stata riadattata come una serra. La perquisizione si è infine conclusa con il sequestro di oltre 3 kg di infiorescenze, di ulteriori 128 grammi di stupefacente già essiccato, nonché del materiale necessario per la pesa ed il confezionamento della droga. Il pusher è finito in manette ed è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Sempre ad Acilia è finito in manette un altro pusher. L’uomo, un 31enne con precedenti, residente in via Funi, al termine di un attento monitoraggio, è stato sottoposto a perquisizione. All’interno della sua abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato quasi 15 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento dello stupefacente e la somma contante di 235 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Lo spacciatore è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni del magistrato competente.

Inoltre, nell’ambito del monitoraggio dei soggetti sottoposti a misure restrittive, i Carabinieri di Acilia hanno effettuato una perquisizione all’interno dell’abitazione di un 33enne in atto sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, per reati in materia di stupefacenti. L’attività d’indagine ha consentito di rinvenire e sequestrare molteplici dosi di stupefacente, fra cocaina e hashish, nonché tutto il materiale occorrente per il confezionamento della droga. Lo spacciatore è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Le due segnalazioni e le 5 sanzioni

Infine, nel corso dei controlli, 2 persone trovate in possesso di modiche quantità di hashish sono state segnalate alla Prefettura di Roma quali assuntori di sostanze stupefacenti, mentre altre 5, sorprese in strada sprovviste di mascherine, sono state sanzionate per violazione delle attuali misure di contenimento.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.