Roma, pedofilo di 25 anni arrestato grazie a una complessa indagine informatica

Il pedofilo si nascondeva dietro account falsi, utilizzando reti wi-fi pubbliche. Ma la Polizia Postale, traccia dopo traccia, ne ha scoperto la vera identità

pedofilo

Roma, Quartiere Africano. Gli agenti della Polizia Postale circondano una palazzina. All’interno abita un 25enne romano: i poliziotti, attraverso una lunga e complessa indagine informatica hanno scoperto che fa parte di una rete internazionale di pedofili.

Tutte le tracce informatiche riconducono a lui: gli agenti hanno ricostruito, clic dopo clic, ogni sua attività online e il fitto scambio di materiale pedopornografico con altri esponenti della rete.

La Polizia Postale scopre l’identità di un pedofilo: si tratta di un 25enne romano

pedofilo

Da tempo l’uomo, attraverso nickname, account anonimi e connessioni cifrate, scambia video e foto con la rete internazionale di criminali.

Per eludere i controlli e confondere gli investigatori, il pedofilo 25enne utilizza una rete wi-fi pubblica, un nome falso e un account online sulla piattaforma di un provider estero a cui accede con dati personali fittizi.

Gli investigatori della Polizia Postale però riescono a individuare il luogo da cui A.G.G. – queste le iniziali dell’uomo – si è connesso a internet: con una serie di incroci gli agenti risalgono alla sua utenza telefonica.

A quel punto manca solo il riscontro fisico per inchiodarlo definitivamente. I poliziotti entrano in casa del 25enne: la perquisizione domiciliare conferma quanto scoperto attraverso le indagini. In casa dell’uomo viene ritrovato l’archivio con tutto il materiale pedopornografico.

A quel punto scatta l’arresto in flagranza di reato: il Giudice per le Indagini Preliminari convalida il fermo e A.G.G., incensurato, dispone la custodia cautelare ai domiciliari.

 

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Polizia: controlli straordinari a Garbatella, Ostiense, Colombo e sulla Roma-Lido

Polizia: controlli straordinari a Garbatella, Ostiense, Colombo e sulla Roma-Lido