Sciopero dei mezzi: i disagi nella Capitale su metro, bus e treni

5g atac fastweb

Tornano nella Capitale i venerdì all’insegna dello sciopero dei mezzi. Il sindacato Cub ha indetto lo stato di agitazione per 24 ore a partire dalle 21 di ieri sera. Attualmente diverse corse sono state soppresse e le previsioni per la giornata non sono delle più rosee.

Ennesimo sciopero dei mezzi venerdì 23 ottobre, i disagi sulle tratte romane

E’ partita dalle 21 di ieri sera la protesta dei lavoratori del settore trasporti di Roma Capitale. Il sindacato Cub (Confederazione Unitaria di Base) ha indetto lo sciopero di 24 ore per sollevare l’attenzione sulle problematiche relative agli orari e alla sicurezza sul lavoro, ma anche sugli investimenti pubblici, pensioni e salari, smartworking, ammortizzatori sociali e altri diritti con focus particolari su istruzione, welfare, evasione fiscale e servizio sanitario nazionale.

Anche se verranno rispettate per tutta la giornata le fasce di garanzia, ovvero dall’inizio del servizio diurno alle 8.30 e dalle 17.00 alle 20 di sera, già da questa mattina si sono riscontrati diversi disagi sulle tratte di autobus, tram e metro di Roma.

Metro A, B e C sono attive ma con diversi rallentamenti, specialmente sulla Roma-Lido e sulla Termini-Centocelle. Sempre chiusa la fermata della B e B1 di Castro Pretorio per lavori relativi alla sostituzione delle scale mobili e degli ascensori. Cantieri in corso anche sulla metro C, dove gli operai stanno effettuando il prolungamento della tratta San Giovanni-Amba Aradam-Colosseo. Ricordiamo che le ultime partenze dei treni saranno alle 20.30 da Pantano e alle ore 21.00 da San Giovanni e successivamente la metro verrà sostituita dalle linee bus MC e MC3.

Diversi gli autobus fermi alla Stazione Termini, con conseguente sovraffollamento dei mezzi alle ridotte partenze.

Coinvolti nello sciopero anche i treni. Per quanto riguarda il servizio metropolitano della Roma-Viterbo sono stati soppressi i treni da Flaminio delle ore 11.05-11.45-12.25-13.20 e da Montebello delle 11.35-12.15-12.55-13.50.

Modificato a causa dello sciopero anche il servizio suburbano e regionale dove sono state soppresse le seguenti corse:

  • 801 (Viterbo-Vignanello 10.44- 11.26)
  • 802 (Vignanello- Viterbo 11.44- 12-26)
  • 303 (Catalano – Montebello 12.24 – 13.50)
  • 903 (Viterbo- Bagnaia 12.36- 12.44)
  • 904 (Bagnaia-Viterbo 15.30-15.38)
  • 602 (Montebello-Catalano 15.41-17.09)
  • 803 (Viterbo-Vignanello 15.57- 16.39)
  • 804 (Vignanello- Viterbo 16.52- 17.34)
  • 905 (Viterbo- Bagnaia 17.42 – 17.50)
  • 906 (Bagnaia-Viterbo 20.45-20.53)
  • 711 (Viterbo-Catalano 19.39- 20.55)

Nel pomeriggio, in concomitanza con l’uscita delle scuole, si prevedono ulteriori disagi.

Leggi anche Fermate dell’autobus pericolose. A Dragona i passeggeri rischiano di essere investititi

Fermate dell’autobus pericolose. A Dragona i passeggeri rischiano di essere investititi