Borseggi in metro, otto arresti in pochi giorni. Tutti i trucchi

A mettere a segno i borseggi ladri di ogni etnia: nel mirino turisti ma anche pendolari

Prima regola in metro, evitare borseggi. A consigliarlo gli ultimi dati: 8 persone arrestate in tre giorni. E’ il bilancio dell’ultima attività di contrasto ai borseggi nella Capitale portata avanti dai Carabinieri del Gruppo di Roma sotto il coordinamento della Procura della Repubblica capitolina.

A mettere a segno i borseggi ladri di ogni etnia: nel mirino turisti ma anche pendolari

Tre cittadini romeni di 42, 46 e 47 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione di Roma Madonna del Riposo perché gravemente indiziati, all’altezza della fermata metro Flaminia, all’interno del vagone della metropolitana, di avere accerchiato, appena prima di scendere dal mezzo, un turista straniero, allo scopo di distrarlo e di avergli asportato dalla tasca il portafogli. I Carabinieri di pattuglia sul mezzo proprio per degli specifici servizi preventivi hanno notato la scena e sono intervenuti, bloccando i tre e recuperando il maltolto che è stato restituito al turista.

All’interno della fermata Spagna, della metropolitana linea A, i Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un cittadino romeno di 37 anni, che aveva appena sfilato il portafoglio ad una turista straniera. Un amico della vittima ha dato l’allarme ed un Carabiniere del Reggimento Corazzieri, libero dal servizio è immediatamente intervenuto bloccando l’uomo in attesa dei Carabinieri di pattuglia che ha portato il ladro in caserma. Il portafogli restituito.

In azione anche a Termini

I Carabinieri della Stazione di Roma Viale Libia, nei pressi della metro A, fermata Termini, hanno arrestato due cileni di 31 e 22 anni, senza fissa dimora, gravemente indiziati di avere asportato con destrezza il cellulare dalla tasca della giacca di un turista italiano, prontamente bloccati dai militari.

Proprio a Termini domenica sera durante una rapina un 46enne milanese trapiantato a Roma dove lavora come cameriere è stato accoltellato durante una rapina da tre marocchini. E’ tuttora in prognosi riservata (leggi qui)

In via Nazionale invece, all’incrocio con via delle Quattro Fontane, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro hanno arrestato 2 cittadini romeni, un uomo di 34 anni e una donna di 35, perché gravemente indiziati di aver rubato il borsello ad un turista straniero. I Carabinieri che stavano pattugliando la zona proprio per prevenire furti del genere hanno visto la donna che simulava una caduta per distrarre il turista, che si è offerto di aiutarla a rialzarsi, mentre il compagno gli strappava il borsello.

Anche in questo caso i Carabinieri presenti sono subito intervenuti e hanno recuperato la refurtiva.

Per tutti gli episodi di furto, le vittime hanno presentato regolare denuncia querela e gli arresti sono stati convalidati.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, maga del borseggio di etnia rom torna in carcere: da scontare quasi 18 anni