Ostia e litorale, centri analisi della Asl a mezzo servizio: chiamare prima dei prelievi

Problemi al sistema informatico, analisi limitate a pochissimi esami. I tecnici sono al lavoro per riparare il guasto: telefonare prima di andare al punto prelievo

emergenza sangue analisi

Centri analisi della Asl Roma 3 a mezzo servizio. A causa di un guasto al sistema informatico, da giovedì 8 settembre sono possibili solo una serie limitata di esami. I tecnici sarebbero al lavoro per risolvere il disservizio e, per questo motivo, si consiglia di telefonate al centralino dell’azienda sanitaria prima di recarsi per i prelievi.

Problemi al sistema informatico, analisi limitate a pochissimi esami. I tecnici sono al lavoro per riparare il guasto: telefonare prima di andare al punto prelievo

E’ un comunicato pubblicato sul sito della Asl Roma 3 a informare l’utenza dell’imprevisto. “A causa di un blocco informatico, in via di risoluzione, presso i Centri Prelievi della Asl Roma 3 sono garantiti, fino a successiva comunicazione” solo alcuni esami di laboratorio. Nel dettaglio, è possibile effettuare gli esami esclusivamente di “emocromo; INR e BHCG” informa sempre la nota della Asl.

La nota, purtroppo, è sfuggita a decine di pazienti che questa mattina si sono recati al “Grassi” e negli altri punti prelievo del litorale romano per effettuare i prelievi. Così, chi aveva urgenza, si è rivolto ai laboratori privati oppure ha raggiunto altri ambulatori pubblici di Roma.

Poichè il guasto potrebbe essere risolto da un momento all’altro, dall’azienda sanitaria si suggerisce di chiamare il centralino telefonico della Asl Roma 3 prima di raggiungere uno dei centri prelievi. Il numero da contattare è lo 06.56481.

La rabbia di Fratelli d’Italia

Rovente la reazione del capogruppo di Fratelli d’Italia al X Municipio, Giuseppe Conforzi. “E’ uno scandalo, una cosa vergognosa – osserva Conforzi – Questa condizione penalizza soggetti che, rivolgendosi a strutture pubbliche, sono già in condizioni economiche disagiate e li costringe a dirottare le proprie esigenze a pagamento presso le strutture private. Chi rifonderà i pazienti di questa imprevista e obbligata ‘privatizzazione’ delle analisi cliniche sul litorale romano? Vogliamo sapere dov’è la supervisione della Regione Lazio e perchè chi deve risolvere il problema non si è ancora attivato“.

Ritorno alla normalità

Giovedì 15 settembre i tecnici informatici sono riusciti a resettare e far partire il sistema. Tutto è tornato alla normalità, dunque, per quanto riguarda le analisi cliniche presso tutti i Centri prelievo della Asl Roma 3.

Arriva a Ostia lo screening gratuito dei Lions contro il diabete