Roma, cabina alta tensione in tilt: blackout elettrico in più quartieri

Il blackout elettrico per una cabina dell'alta tensione in tilt: semafori spenti e alcune fermate metro bloccate

black out elettricità acea

Risveglio amaro in più quartieri di Roma. Una cabina elettrica di alta tensione (da 150mila volt) denominata Monte Mario Est in via Anastasio II, intorno alle 6 del mattino, è andata in corto circuito causando un blackout elettrico in decine di strade, tra Gregorio VII e l’Aurelio.

Il blackout elettrico per una cabina dell’alta tensione in tilt: semafori spenti e alcune fermate metro bloccate

L’assenza di corrente ha comportato il blocco di ascensori, porte e portoni elettrici chiusi, allarmi andati in tilt, attività commerciali costrette a rimanere chiuse. Ma non solo. Semafori spenti e alcune fermate della linea della metro A sospese.

La linea A della metro è rimasta stata sospesa dalle 6.10 alle 7.05 tra le fermate Ottaviano e Battistini e sono state attivate le navette sostitutive.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, del personale di Acea e delle pattuglie della Polizia di Stato, distretto Aurelio.

La situazione è tornata alla normalità dopo circa un’ora.

Ma già da ieri sera in diverse vie della città la corrente era saltata. Da via di Torrevecchia a via Cortina d’Ampezzo. Disagi anche per il policlinico Gemelli.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, in fiamme le caldaie dello Spallanzani: corrente sospesa nella notte