Civitavecchia, medici aggrediti in Pronto Soccorso

Un uomo di 35 anni infastidito dai tempi di attesa ha cominciato ad inveire con urla e minacce  due medici del pronto soccorso.

medici ospedale san paolo civitavecchia

Medici aggrediti al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo a Civitavecchia. Un uomo di 35 anni infastidito dai tempi di attesa ha cominciato ad inveire con urla e minacce  due medici del pronto soccorso.

La notizia è stata divulgata dall’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato e il direttore generale della Asl Roma 4 Cristina Matranga. Il fatto è accaduto domenica 1° maggio alle 22 circa: “Condanniamo con forza quanto accaduto lunedì notte (domenica sera, ndr) al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, dove due medici hanno subito una grave aggressione nel corso del turno notturno da parte di un cittadino”.
Lo dichiarano in una nota congiunta l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e il direttore generale della Asl Roma 4 Cristina Matranga.

Medici aggrediti: cosa è successo

Il 35enne – pluripregiudicato di Santa Marinella – si è presentato al Pronto soccorso dell’ospedale insieme al figlio minorenne con una ferita superficiale alla testa a causa di una caduta accidentale in casa. Il bambino è stato “accettato” in codice verde e il padre scontento dei tempi di attesa ha iniziato ad inveire contro il personale del reparto.

Nel parapiglia è caduta una tastiera del pc. Il 35enne avrebbe spintonato i due medici, ma fortunatamente la situazione non è del tutto degenerata e non ci sono stati feriti. Sul posto i Carabinieri hanno portato il padre in caserma e l’hanno denunciato con l’accusa di violenza a pubblico ufficiale.

“Sono stati rilevati – proseguono D’Amato e Matranga – anche danni alle strumentazioni dell’Ospedale sempre legati all’aggressione subita dal personale sanitario. Esprimiamo piena vicinanza alle vittime della aggressione, e stigmatizziamo ancora una volta un comportamento odioso, rivolto proprio a chi si prende cura della nostra salute. Un ringraziamento va alle Forze dell’ordine che sono intervenute repentinamente evitando il peggio”.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Civitavecchia, peschereccio imbarca acqua: “salvato” dai vigili del fuoco

Civitavecchia, peschereccio imbarca acqua: “salvato” dai vigili del fuoco