Roma: caos all’interno di un bus alla stazione Termini. Bloccato esagitato nigeriano

Dopo il ghanese che ha aggredito alcuni poliziotti con un coltello, un altro episodio violento è stato segnalato nei pressi della Stazione Termini di Roma

volante polizia

Un 30enne nigeriano è stato bloccato alla Stazione Termini dopo aver dato in escandescenza all’interno di un bus, fermo in Piazza dei Cinquecento. 

Caos alla stazione Termini: fermato un 30enne nigeriano

Dopo il ghanese che ha aggredito alcuni poliziotti con un coltello, prima di essere fermato da un colpo di pistola (leggi qui), un altro episodio violento è stato segnalato nei pressi della Stazione Termini di Roma. Solo grazie all’intervento tempestivo della Polizia è stata sventata una possibile tragedia.

Bloccato tempestivamente dalla Polizia di Stato un 30enne nigeriano che ha dato in escandescenza a bordo di un bus in Piazza dei Cinquecento.

L’episodio

Erano le 10.30 di ieri quando gli agenti della Polizia del commissariato Appio e Tor Carbone, durante i servizi per il controllo del territorio nell’area della Stazione Termini, sono intervenuti in piazza dei Cinquecento a seguito della segnalazione di una persona in escandescenza a bordo di un autobus.

Si trattava di un cittadino nigeriano di 30 anni, che poco prima, alla richiesta del biglietto da parte dell’autista era andato su tutte le furie.

I poliziotti hanno prima messo in sicurezza i passeggeri, facendoli scendere dal mezzo, e poi sono riusciti a bloccarlo. Non pago il nigeriano ha iniziato a sferrare pugni nei confronti degli agenti, minacciandoli anche di morte. L’esagitato è stato accompagnato negli uffici del commissariato Viminale, ma l’aggressione e le minacce hanno portato inevitabilmente alla denuncia all’Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico Ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.