Guidonia, rifiuti a fuoco in via dell’Albuccione e strada chiusa: si teme il dolo

Strada chiusa per ore a causa dell'incendio di svariati cumuli di rifiuti abbandonati a bordo strada, con traffico in tilt ed un forte sospetto che l'origine del rogo sia dolosa

Immagine di repertorio

Guidonia: molto sospetto l’incendio che verso le 13.30 di oggi, sabato 13 maggio, ha messo in allarme la città tiburtina, con un grosso incendio divampato a partire da alcune cataste di rifiuti che hanno preso fuoco per cause ancora da accertare su via dell’Albuccione, all’incrocio con la Tiburtina, obbligando a tenere chiuso al traffico per diverse ore al traffico quel tratto di strada.

Strada chiusa per ore a causa dell’incendio di svariati cumuli di rifiuti abbandonati a bordo strada, con traffico in tilt ed un forte sospetto che l’origine del rogo sia dolosa

Sul posto sono prontamente intervenuti i pompieri e la polizia locale competenti per zona, dopo che in massa diversi residenti ed automobilisti avevano chiamato le forze dell’ordine a causa di una colossale e altissima colonna di fumo che ha imposto anche la chiusura della strada per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona.

A supporto di polizia locale e pompieri c’era anche la guardia di Finanza, e dai primi accertamenti, si sospetta fortemente il dolo all’origine dell’incendio che ha fatto piombare nel panico la zona, partito da alcuni grossi ammassi di rifiuti abbandonati a bordo strada.

Un episodio molto simile si è verificato a Roma città tra la via Collatina e viale Palmiro Togliatti, con un identico modus operandi: cumuli di rifiuti a bordo strada hanno preso fuoco mandando in tilt il traffico ed obbligando i vigili del fuoco e la locale capitolina ad ore ed ore di superlavoro per evitare il peggio e far ripartire il traffico.

Questa settimana infine vi abbiamo parlato di un altro grave incendio divampato in una palazzina di alloggi popolari di Pomezia che, giorni prima era stato additato dal popolare inviato Mediaset Vittorio Brumotti come una vera e propria base di spaccio.

Nella giornata odierna vi abbiamo raccontato di un’altro incendio, provocato da alcuni ladri di rame che per cause ancora da accertare, a caccia dell'”oro rosso” hanno mandato in fiamme l’azienda Comecel, sulla via Nettunese, nel territorio di Aprilia, probabilmente come conseguenza di un furto andato a finire male.

Se sei interessato ad approfondire questi episodi, clicca sulle parole chiave ed accedi agli articoli dedicati.

Per aggiornamenti in tempo reale sul traffico e ricevere ulteriori informazioni, vi ricordiamo il nostro servizio in collaborazione con Astral in questa pagina.