Roma, rapina tabaccherie puntando soldi e gratta e vinci: in manette 40enne italiano

Il rapinatore seriale di tabaccherie era interessato principalmente a gratta e vinci e soldi in contanti, sottratti sotto la minaccia di un coltello ai titolari, per diverse migliaia di euro di valore

Roma: gli agenti della Polizia di Stato, su impulso della Procura  capitolina, hanno proceduto all’esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Roma, nei confronti di un 40enne, gravemente indiziato del reato di rapina.

Il rapinatore seriale di tabaccherie era interessato principalmente a gratta e vinci e soldi in contanti, sottratti sotto la minaccia di un coltello ai titolari, per diverse migliaia di euro di valore

Il commissariato di Roma Porta Maggiore nel dettaglio, nei giorni scorsi, ha scoperto che l’indagato era gravemente sospettato di essere l’autore materiale di due distinte rapine ai danni di altrettante tabaccherie, che hanno permesso agli agenti di individuarlo e arrestarlo in breve tempo.

L’uomo, un 40enne originario della provincia di Latina, in entrambe le circostanze, ha minaccato i titolari armato di coltello e si è fatto consegnare nella prima circostanza numerosi pacchi di gratta e vinci del valore di 1800 euro e 300 euro in contanti, mentre nella seconda rapina ha portato via gratta e vinci per 1000 euro e altri 500 euro in contanti.

Approfondendo le indagini, analizzando i video delle telecamere di sicurezza presenti in zona e nelle due tabaccherie, i poliziotti hanno scoperto che il 40enne pontino aveva in precedenza rapinato con lo stesso modus operandi una parafarmacia, ottenendo un bottino ulteriore di altri 460 euro e una terza tabaccheria, da dove aveva asportato, sempre minacciandone il titolare, ancora gratta e vinci, del valore commerciale di 10mila euro.

Come sempre ricordiamo ai nostri lettori che l’indagato al momento va sempre ritenuto presunto innocente, in considerazione dell’attuale fase del procedimento ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Parlando di un’altra rapina recente avvenuta a Roma, in un altro nostro articolo, vi abbiamo raccontato di quella avvenuta nel cuore di Nettuno, dove domenica scorsa, 2 aprile, in tarda serata, un uomo armato di taglierino e a volto coperto, con un blitz fulmineo, ha rapinato dell’incasso della giornata lo store di Benetton.

Per approfondire quest’ultima vicenda, clicca sulla parola chiave colorata in arancione.