Baby gang di nomadi malmena e rapina 18enne: terrore a Roma sud

Diversi quartieri del quadrante di Roma sud sono stati messi a ferro e fuoco dalle scorribande di una gang di nomadi che colpisce sempre con lo stesso stile

Foto di archivio

Roma: in questi giorni di inizio febbraio una baby gang formata, a quanto filtra dalle indagini, da teenager nomadi, sta terrorizzando il quadrante dell’Eur e zone limitrofe con numerosi episodi di violenza, ruberie e aggressioni ai danni di loro coetanei, con la polizia che si è messa alle loro calcagna tra Eur, Ostiense, Garbatella, Marconi e dintorni, operando sempre con lo stesso stile criminale e un ultimo episodio ai danni di un 18enne.

Diversi quartieri del quadrante di Roma sud sono stati messi a ferro e fuoco dalle scorribande di una gang di nomadi che colpisce sempre con lo stesso stile

Nella notte di ieri, 2 febbraio, intorno alle 2.30, l’ultima scorribanda dei bulli che hanno picchiato uno studente appena maggiorenne fermo alla fermata del bus in via dell’Arcadia, tra Montagnola e Ardeatino.

A quel punto la gang, formata da un numero imprecisato di minori e giovani di poco maggiorenni ha malmenato duramente il ragazzo che non ha avuto modo di difendersi, perchè sorpreso dall’agguato notturno ed in evidente inferiorità numerica: dopo averlo rapinato del suo cellulare sono scappati via e il ragazzo ha subito chiamato la polizia raccontando l’accaduto e fornendo quanti più particolari possibili.

Dopodichè la vittima è stata portata in ospedale per essere medicata con una prognosi di qualche giorno e un grosso spavento per un assalto che non dimenticherà facilmente.

Adesso la caccia è aperta e si farà di tutto per consegnare alle forze dell’ordine questa banda di picchiatori in erba che sta terrorizzando questo quadrante della zona sud della Capitale.

Un terrore simile a quello al quale sono stati sottoposti per giorni e giorni nell’ultimo periodo gli abitanti di Ostia Antica, con un 20enne del posto, affetto da disturbi psichici, che ha messo a ferro e fuoco con le sue violenze tutto il quartiere e solo ieri, 2 febbraio, con l’intervento dei carabinieri, si è riuscito ad avere la certezza che sarà affidato ad una struttura protetta per la sua riabilitazion e per non poter più far del male ai cittadini (leggi qui).

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ostia Antica, quartiere nel terrore per le scorribande di un 20enne: affidato alle cure