Roma, agguato ad un bus Atac: lancio di bottiglie e sassi costringono l’autista a fermarsi

Roma, 19enne cambogiano si apposta a bordo strada e al passaggio del bus Atac intraprende una sassaiola per centrare parabrezza e finestrini: l'autista costretto a fermarsi per mettersi al riparo

Roma: un altro grave episodio contro un bus di linea Atac è avvenuto nella serata di ieri. L’autista della Linea 46/B che procedeva su Via Barbato dopo le ore 21,00 circa, all’improvviso è stato raggiunto da bottiglie e sassi che hanno danneggiato i vetri del mezzo. Costretto a interrompere la marcia è stato salvato dall’arrivo di una pattuglia dei Carabinieri che ha messo in fuga l’aggressore, poi raggiunto e denunciato.

Roma, 19enne cambogiano si apposta a bordo strada e al passaggio del bus Atac intraprende una sassaiola per centrare parabrezza e finestrini: l’autista costretto a fermarsi per mettersi al riparo

Nella serata di ieri, sabato 21 gennaio, l’autista di un bus Atac è stato vittima di un agguato. Un giovane appostatosi nel buio in Via Barbato, al passaggio del mezzo pubblico, ha preso a lanciargli contro bottiglie di vetro e sassi, mandando in frantumi il vetro laterale lato conducente.

La sassaiola è continuata per qualche minuto finché il conducente non si è visto costretto a fermare il mezzo per ripararsi. Fortunatamente in qual frangente è passata una pattuglia di Carabinieri della Stazione Tomba di Nerone che l’autista ha fermato che avrebbe messo in  fuga l’aggressore.

Da quanto risulta non ci sarebbero feriti, e nemmeno l’autista, più vicino al punto raggiunto dai vetri e sassi, avrebbe subito conseguenze dalla rottura dei finestrini. Lo stesso sarebbe riuscito ad intravedere il responsabile e la direzione presa per sfuggire, indicandola ai militari che si sono subito messi sulle sue tracce.

L’autore del gesto è stato raggiunto e a seguito degli accertamenti è venuto fuori che si tratta di un cambogiano di 19 anni che non avrebbe precedenti simili, anche se per motivazioni ignote si è accanito sul mezzo e in pochi minuti ne ha danneggiato il parabrezza non consentendo il proseguimento del servizio.

Il 19enne identificato e stato quindi denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione Roma Tomba di Nerone, a suo carico il danneggiamento e l’interruzione di un servizio pubblico.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.