Pedone travolto da automobilista pirata che fugge

Santa Marinella, operaio 51enne investito in pieno da una Jeep: il conducente lo lascia per terra e scappa. La vittima cerca testimoni

incidente fiumicino

Santa Marinella: mentre si stava incamminando verso casa dopo il turno di lavoro, un operaio 51enne di Santa Marinella è stato investito lungo via dei Fiori da un pirata della strada che si è fermato qualche metro più avanti solo per verificare i danni alla carrozzeria della sua auto, e poi è fuggito a tutta velocità.

Ora, la vittima trasportata in ospedale ed ancora ricoverata per lesioni vertebrali gravi, cerca giustizia e dei possibili testimoni per trovare il responsabile. L’unica certezza al momento è che il conducente folle e irresponsabile che lo ha lasciato per terra senza soccorrerlo, era a bordo di una Jeep.

Santa Marinella, operaio 51enne investito in pieno da una Jeep: il conducente lo lascia per terra e scappa. La vittima cerca testimoni

E’ stato investito in pieno da un’auto lo scorso 25 agosto, e dal letto d’ospedale dove ancora si trova, chiede aiuto per trovare il conducente del veicolo che lo ha travolto e non si è nemmeno fermato per soccorrerlo.

Una vicenda che sembra l’ennesimo episodio di un film dell’orrore a cui abbiamo assistito in questa estate come non mai nella Capitale e sul litorale. Stavolta la follia di un pirata della strada, si è compiuta a Santa Marinella, dove un operaio che rientrava tardi e a piedi dal lavoro dopo il viaggio in terno, è diventato suo malgrado il bersaglio di una jeep, che lo ha preso in pieno scaraventandolo per terra.

Una botta tremenda, che al poveretto, un operaio di 51 anni del posto, ha provocato gravi fratture, e della quale il conducente si sarebbe dovuto civilmente e umanamente occupare appena accaduto. Come se nulla fosse invece, ha frenato a poca distanza dal ferito, è sceso, ad ha solo controllato di avere la macchina a posto per poi risalirvi ed andarsene.

Il 51enne riverso a terra e dolorante, ricorda solo questa scena incredibile che non dimenticherà più, e cioè l’indifferenza di chi fa del male forse senza volerlo ma non vi pone rimedio.

Ora è caccia a quella Jeep apparsa all’improvviso alle spalle dell’uomo e della quale lo stesso ricorda solo il modello, non avendo potuto distinguere nel buio il viso del vigliacco che lo ha investito. Sul posto il forte botto ha invece attirato l’attenzione di alcuni passanti che hanno chiamato i soccorsi e l’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Civitavecchia, riportando gravi conseguenze.

Oltre alla rabbia, per l’uomo c’è stata una prognosi pesante, in particolare la frattura di quattro vertebre, oltre a botte ed escoriazioni varie, per questo il 51enne è stato trasferito al nosocomio di Bracciano dove si trova tuttora ricoverato per complicazioni, più precisamente per il rischio di perforazione di un polmone.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione locale che hanno subito avviato indagini serrate per risalire al responsabile, anche con l’ausilio dei filmati delle telecamere della zona.

Il cinquantunenne, ha richiesto un’assistenza legale per ottenere giustizia, ma chiede a chiunque abbia per caso assistito a questo investimento, di fornire qualsiasi informazione. Tutto potrebbe essere utile a questo punto a dare un nome e una giusta punizione al pirata.

Per le informazioni sul sinistro la vittima chiede se possibile di riferirsi ai Carabinieri e chiamare anche il numero verde 800090210.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Terracina, bimbo investito e ucciso: arrestato il 18enne alla guida