Terracina, bimbo investito e ucciso: arrestato il 18enne alla guida

Per il 18enne il magistrato ha disposto gli arresti domiciliari con l'accusa omicidio stradale aggravato

Non guidava solo distratto, e oltre i limiti di velocità, ma anche sotto effetto di sostanze stupefacenti. E’ stato arrestato il 18enne di Fondi che nella tarda serata di 5 agosto scorso ha investito e ucciso Romeo Golia il bimbo di 11 anni falciato mentre attraversava l’Appia sulle strisce pedonali acconto alla madre.

Per il 18enne il magistrato ha disposto gli arresti domiciliari con l’accusa omicidio stradale aggravato

Per il diciottenne, incensurato, sono stati disposti gli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio stradale aggravato dalla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. A firmare l’ordinanza cautelare il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giorgia Castriota su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Bontempo, titolare dell’indagine eseguita dalla polizia locale.

Il ragazzo era alla guida dell’auto che quella sera, non lontano dal Tempio di Giove, aveva investito l’11enne originario di Napoli sotto agli occhi della madre e di una zia (leggi qui).

I soccorsi si erano rivelati inutili e il bambino era morto poco dopo il suo arrivo all’ospedale Bambino Gesù di Roma.

Il 18enne si era rimesso alla guida dopo un aperitivo con gli amici: condotto in ospedale per gli accertamenti del caso era risultato positivo al drug test, circostanza che ha aggravato la sua posizione. All’esito di tutti i risultati l’autorità giudiziaria ha disposto per il ragazzo agli arresti domiciliari.

A breve sarà pronta anche la perizia disposta dalla procura per accertare velocità e  dinamica dell’incidente.

Sfiorata tragedia analoga a Torre Angela

Il 10 agosto una tragedia analoga è stata sfiorata a Roma, quando su via del Torraccio di Torrenova, all’incrocio con via Casilina, nel quartiere di Torre Angela, il conducente di un Suv ha investito un bambino di 11 anni e concluso la propria corsa abbattendo un semaforo. Il bambino era stato ricoverato in codice rosso.

L’impatto era stato così violento tanto che anche per il conducente del Suv era stato necessario il trasporto in ospedale.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, ragazzino travolto da un Suv: la sua vita è appesa a un filo