Ladispoli, ha un incidente in motorino, rifiuta le cure e picchia i sanitari: arrestata

Dopo aver imboccato una strada contromano e aver avuto un incidente in scooter, una ragazza del posto ne ha combinate davvero di tutti i colori, obbligando la polizia ad arrestarla

Ladispoli: una ragazza di 30 anni nella giornata di giovedì sera scorso ha avuto un brutto incidente cadendo dal motorino quando stava percorrendo viale Luisiana, ma ha avuto la brillante idea di rifiutare le cure mediche del personale dell’Ares giunto in suo soccorso e li ha addirittura malmenati. Per questo motivo per lei sono scattate le manette.

Dopo aver imboccato una strada contromano e aver avuto un incidente in scooter, una ragazza del posto ne ha combinate davvero di tutti i colori, obbligando la polizia ad arrestarla

Il tutto con l’aggravante di aver imboccato contromano la strada, e allora per evitare di essere identificata ha rifiutato di essere soccorsa e, tutta piena di ferite ha schiaffeggiato gli infermieri, obbligandoli a chiamare la polizia, con gli agenti del commissariato di Ladispoli che sono giunti in suo soccorso a sirene spiegate. Neanche in questo caso la donna si è calmata, e ha aggredito anche i poliziotti. Poi si è scoperto che, dal suo rifiuto a sottoporsi all’alcol test, probabilmente era anche ubriaca.

Dopo diversi minuti di collutazione, era chiaro che la donna avesse alzato troppo il gomito e gli agenti sono riusciti ad immobilizzarla e a portala in commissariato.

A questo punto sarà la magistratura a decidere sulla convalida del suo arresto e decidere il provvedimento cautelare che verrà adottato nei confronti della ragazza.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Torvaianica, 35enne non si ferma all’alt e aggredisce gli agenti della stradale: arrestata