Regione Lazio: “Maturandi affrettatevi a prenotare il vaccino: si stanno per chiudere gli slot”

Procedono velocemente la prenotazioni per le giornata di vaccinazione libera dei maturandi. L'Unita di Crisi della Regione Lazio: "affrettatevi"

vaccino ladispoli

Regione Lazio: “Maturandi affrettatevi a prenotare il vaccino: si stanno per chiudere gli slot”. Al momento sono 40 mila i prenotati, a cui verrà data una copia della Costituzione della Repubblica Italiana.

Procedono velocemente la prenotazioni per i maturandi. L’Unita di Crisi della Regione Lazio: “affrettatevi”

Sono attualmente in corso le prenotazioni per le giornate di vaccinazione libera, per i maturandi delle scuole superiori e dei Centri di formazione professionale. Le vaccinazioni sono programmate a brevissimo, in particolare nei giorni 1, 2, e 3 giugno, e stanno riscuotendo un grande successo di adesioni, tanto da richiedere una sollecitazione agli studenti, che arriva proprio dall’Unità di Crisi Regione Lazio: “meglio affrettarsi poichè lunedì 31 alle ore 22 si chiuderanno gli slot.”

“Al momento – riporta l’Unita di Crisi della Regione Lazio – sono già 40 mila i prenotati, a cui verrà data una copia della Costituzione della Repubblica italiana». 

Intanto la Regione Lazio, procede speditamente alle vaccinazioni ed è in grado di fornire delle percentuali particolarmente rassicuranti:

“Il 46% della popolazione adulta nel Lazio – spiegano – ha ricevuto la prima dose di vaccino, e oltre il 21,5% ha completato il completo ciclo vaccinale.».

Il piano vaccinale nel Lazio

Nel comunicare questi dati, l’Unità di Crisi Regione Lazio, segnala anche un obiettivo praticamente raggiunto nella pianificazione delle vaccinazioni, che era stato tra i primi punti da coprire, proprio al fine di mettere in sicurezza la fascia anziana della popolazione residente nel Lazio, ed infatti, spiegano: “tra gli over 90 il 99,9% ha ricevuto la prima dose e il 90% la seconda dose; e tra gli over 80 il 93% prima dose e l’86% anche seconda dose.”

Per quanto riguarda poi gli over 70, siamo all’85% che ha già ricevuto la prima dose e il 38% che ha addirittura completato il ciclo. Il report si conclude momentaneamente con il dato relativo agli over 60, con il 75% delle persone che hanno ricevuto la prima dose e il 20% anche seconda dose.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Covid, allarme per la variante vietnamita: diffusione aerea più rapida