Legambiente: “Parte delle scuole è in zona sismica 2 e il Campidoglio tace”

Troppo pochi gli istituti scolastici del Lazio con strutture a norma per resistere a eventi sismici: l'indagine di Legambiente. A rischio la sicurezza di docenti e alunni

decreto

Legambiente ha condotto un’indagine sulla sicurezza delle scuole del Lazio: presentato oggi il Rapporto Ecosistema Scuola 2021.

Secondo i dati del 2019 forniti dai Comuni di Latina, Frosinone e Rieti, e parzialmente dal Comune di Roma, risulta che soltanto il 31,2 per cento delle scuole è stato progettato o adeguato alla normativa anti-terremoto, benché tutti gli istituti ricadano in zona sismica 2.

Scuole insicure: l’indagine di Legambiente sugli edifici scolastici del Lazio

legambiente

Su un campione di 1.012 edifici, frequentati da 259.608 studenti, risulta che il 64% degli edifici scolastici mappati nel Lazio non ha un certificato collaudo statico, il 65,6% non ha certificato di agibilità, il 55,8% non ha un certificato di prevenzione incendi.

“I numeri di Ecosistema Scuola non sono di certo confortanti, e raccontano chiaramente che è arrivato il momento di riqualificare gli edifici, e non solo strutturalmente”, dichiara Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio.

“Bisogna porre la scuola al centro della comunità e dei territori, in modo da offrire anche servizi alle famiglie che lavorano”, sottolinea Scacchi.

Dalla Capitale non arrivano dati sufficienti per avere il quadro della situazione su oltre mille edifici scolastici di Roma: forse non sarà questo tema prioritario per il Campidoglio, di certo lo è per centinaia di migliaia di studenti, per l’intero corpo docente e per tutto il tessuto sociale della città”, conclude il presidente di Legambiente.

Secondo il rapporto dell’associazione ambientalista, nonostante le indagini diagnostiche sui solai risultino fondamentali per prevenire fenomeni di crollo, gli edifici in cui risulta che le misurazioni siano state effettuate negli ultimi 5 anni sono il 45,6%. Sul 6,4 per cento dei solai è stato necessario intervenire per la messa in sicurezza.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: Porto Fiumicino: al via l’asta per il nuovo concessionario. Si teme l’arrivo delle grandi navi (VIDEO)

Porto Fiumicino: al via l’asta per il nuovo concessionario. Si teme l’arrivo delle grandi navi (VIDEO)