Ostia, spaccio: arresti con inseguimento sul lungomare

Arrestati per spaccio più pusher e recuperato quasi un chilo e mezzo di stupefacente

Spaccio a Ostia, l'hashish sequestrato

Lo spaccio in auto e la fuga a piedi sul lungomare. In due distinte operazioni gli investigatori del commissariato Ostia Lido hanno arrestato tre pusher, due giovani e una donna recuperando quasi un chilo e mezzo di stupefacente.

Arrestati per spaccio più pusher e recuperato quasi un chilo e mezzo di stupefacente

I poliziotti del X Distretto Lido di Roma, mentre transitavano nella zona di Ostia Ponente, hanno notato un’autovettura con a bordo due ragazzi, di cui uno già noto alle Forze dell’Ordine.

Dopo un attento pedinamento, gli agenti hanno deciso di affiancare l’auto per procedere ad un controllo. I due ragazzi, alla vista della polizia, hanno accelerato repentinamente per eludere il controllo, dando vita ad un rocambolesco inseguimento.

Durante la corsa, il giovane conducente dell’autovettura è stato costretto ad accostarsi e fermarsi, continuando però la fuga a piedi sul lungomare.  Gli investigatori sono riusciti a bloccare i due e hanno proceduto all’identificazione e successiva perquisizione personale e dell’abitacolo.

Il 20enne, di origine rumena, è stato trovato in possesso di circa 3 grammi di hashish, nascosti sotto il sedile anteriore. Il controllo è stato poi esteso all’abitazione dove hanno scovato 13 panetti della stessa sostanza, per un totale complessivo di 1 chilo e tre etti occultati in una busta di plastica sul terrazzo della stanza da letto: il giovane è stato  arrestato.

Una donna pusher in manette

Sempre i Poliziotti del X Distretto Lido di Roma hanno arrestato una 46enne italiana: a seguito di un’accurata indagine, hanno notato movimenti sospetti nei pressi di un’abitazione di Ostia Lido e, durante l’attività di appostamento, hanno visto uscire una donna che saliva poi a bordo di un’auto e si allontanava verso il mare.

Gli investigatori hanno seguito la donna e hanno notato alcune persone avvicinarsi all’autovettura della 46enne; a questo punto sono intervenuti controllando i presenti. La donna, visibilmente agitata, è stata trovata in possesso di alcuni grammi di hashish.

La perquisizione è stata poi estesa alla sua abitazione dove sono stati rinvenuti circa 126 grammi della stessa sostanza e materiale utile per il confezionamento delle dosi.