Roma, incidente mortale sulla Nomentana: scooterista travolto da un’auto pirata

Tragedia a nord di Roma: auto travolge uno scooter e fugge senza prestare soccorso. L'uomo sbalzato dal due ruote sulla Nomentana è deceduto 

ROCCA-DI-PAPA-AMBULANZA-BOVINO-AUTO-INCIDENTE-
Nel ristorante sono intervenute più ambulanze

Tragico incidente ieri sera giovedì 14 dicembre nella zona della Tenuta della Marcigliana a nord est di Roma, dove un uomo ha perso la vita a bordo di uno scooter all’altezza del numero civico 1451 della Via Nomentana.

Una tragedia aggravata dalla fuga del veicolo che lo ha travolto a cui stanno dando la caccia le Forze dell’Ordine dalla serata di ieri.

Tragedia a nord di Roma: auto travolge uno scooter e fugge senza prestare soccorso. L’uomo sbalzato dal due ruote sulla Nomentana è deceduto

Un altro incidente mortale a Roma ha segnato il fine settimana dopo la tragedia avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri sull’Autostrada A91 Roma-Fiumicino, e lo schianto di un’auto nel quadrante est della Capitale alle 22,30 di ieri su Viale Palmiro Togliatti, dopo aver perso il controllo del veicolo mentre sia stava per immettendo nella rampa di accesso a via Tiburtina.

Si tratta anche stavolta di uno scooterista – la vittima era lo chef  Roberto Brancaccio – che stava percorrendo la via Nomentana all’altezza del numero civico 1451 nella zona della Marcigliana,  quando un’auto pirata lo ha travolto per poi darsi alla fuga.

La vittima era un giovane di 41 anni che avrebbe perso poco dopo l’impatto, nonostante l’intervento degli operatori di soccorso dell’ARES 118. Sul posto per ricostruire la terribile dinamica gli agenti del III Gruppo Nomentano della Polizia di Roma Capitale per chiudere la strada al transito dei veicoli, consentire ogni tentativo di rianimazione.

Alla constatazione del decesso, la salma è stata messa in sicurezza fino all’arrivo dell’Autorità Giudiziaria e poi portata all’Istituto di Medicina Legale dell’Università La Sapienza per gli accertamenti di rito.

Sono state avviate intanto le indagini per ricostruire la terribile dinamica e tentare di rintracciare l’auto che ha preso in pieno il due ruote facendolo volare sull’asfalto. Nelle ultimi attimi della sua vita il 41enne ha solo visto l’auto pirata sfrecciare via senza prestargli soccorso.

A chiamare aiuti al Numero Unico delle Emergenze è stata con molta probabilità un auto di passaggio, che potrebbe essere sopraggiunto solo dopo la fuga dell’auto. Fondamentale a questo punto la testimonianza di qualcuno che possa aver assistito al terribile scontro dall’esito mortale.