Roma, pioggia di furti con “spaccata” ai danni di negozi: caccia a un furgone

Senza pause nonostante gli arresti i colpi con ladri che depredano esercizi commerciali e negozi nella Capitale con la tecnica della spaccata, spesso usando furgoni

ROMA-DENUNCIATI-14-PERSONE-ACCA-LARENTIA-SALUTO-ROMANO-

A Roma le spaccate non trovano fine e una dopo l’altra, tra l’hinterland e la provincia, i furti di vario tipo a numerosi esercizi commerciali, nonostante l’arresto di una banda nota da tempo, si susseguono senza soluzione di continuità.

Senza pause nonostante gli arresti i colpi con ladri che depredano esercizi commerciali e negozi nella Capitale con la tecnica della spaccata, spesso usando furgoni

Oltre a quelli descritti anche ieri, 4 dicembre, nel giro di pochissimo tempo, giusto una manciata di ore, tra andati a segno o sfumati, si sono verificati nella Città eterna, sempre con veicoli che distruggevano la serranda per entrare all’interno e portare via tutto.

Nella fattispecie un furgone, il mezzo che ne avrebbe compiuti diversi e sarebbe riconducibile sempre alla stessa banda, che punta le serrande e le abbatte per fare razzia come accaduto a un negozio d’abbigliamento, a un supermercato e a uno di elettronica, tutti vicini, tra Anagnina, Val Cannuta, Montesacro, Roma nord e Tivoli, dove in un caso ad esempio è stato derubato un negozio di abbigliamento che era stato inaugurato nell’area di Tivoli Terme da appena un giorno, sabato scorso, con la polizia  che indaga.

Una banda che era solito depredare e sradicare gli sportelli Atm delle filiali bancarie è stata invece sgominata con la cattura dell’ultimo latitante ma la piaga sociale di questo tipo di crimine sembra lontana dall’essere guarita.

Tra i colpi dell’ultimo minuto, nella commercialmente appetibile via Tuscolana, al numero 1890 i malviventi hanno usato una macchina per sfondare la vetrata di un negozio di elettronica e rubando tutta la cassa e alcuni dispositivi di valore.

Vanno ricordati inoltre anche i recentissimi colpi al supermercato Cts di via Raffaele Conforti, tra via Gregorio XI e via di Val Cannuta, usando un furgone nei giorni scorsi come ariete per portare via tutta la cassaforte, e il giorno prima al Fleming, Roma nord, quartiere bene, era stata portata via dopo aver distrutto l’ingresso sempre con una spaccata, una gioielleria sulla via Flaminia, e altrettante con banche svaligiate del circuito Intesa San Paolo, uno in piazzale Adriatico e l’altro in via Gasperina, oltre a quella andata a segno a sud di Roma, all’Infernetto.

Sono dunque tanti i veicoli ariete ricercati ed è difficile, essendo quasi sempre coinvolti furgoni, che in molti casi non si tratti di una nuova temibile banda di ladri che terrorizza la Capitale.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave colorate in arancione e leggi gli articoli correlati e presenti sul nostro sito d’informazione, Canaledieci.it.