Auto travolge 13enne in bici alle porte di Latina e scappa: ciclista in codice rosso

Forze dell'ordine a caccia del pirata della strada che ha centrato in pieno con la sua auto e fatto cadere a terra un ragazzino 13enne in sella alla bici per poi fuggire

Nonostante piovesse, un pirata della strada ha travolto con la sua auto un ragazzino di 13 anni che percorreva la via Appia nel territorio di Monte San Biagio, hinterland della provincia di Latina, e lo ha abbandonato a terra, fuggendo senza soccorrerlo e adesso le forze dell’ordine stanno dando la caccia al pirata della strada, mentre il giovanissimo ciclista è ricoverato in ospedale.

Forze dell’ordine a caccia del pirata della strada che ha centrato in pieno con la sua auto e fatto cadere a terra un ragazzino 13enne in sella alla bici per poi fuggire

A quanto filtra dalle prime risultanze investigative, il 13enne stava superando un’altra macchina con la sua bici, dato che questo veicolo era fermo sul ciglio dell’Appia e a quel punto l’auto pirata lo ha centrato all’improvviso, disarcionandolo dal mezzo e continuando poi dritta, incurante dell’incidente provocato.

I fatti sono avvenuti nella serta di domenica scorsa, 30 aprile, intorno alle 20,20, nei pressi di un magazzino edile, e l’auto incriminata arrivava in senso contrario a quello della bici guidata dal 13enne, che non si aspettava di veder sbucare un’altra auto mentre, con il suo due ruote, aveva appena superato l’altra macchina ferma ai lati della strada, per un impatto violentissimo.

Fortunatamente per il ragazzino, che il prossimo mese di giugno compirà 14 anni, le conseguenze sono state dolorose, ma non irreparabili, riportando un trauma cranico e varie ferite dovuta alla rovinosa caduta, arrivando in codice rosso all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è tuttora ricoverato.

Adesso la municipale del comune pontino è sulle tracce dell’investitore, analizzando tutte le telecamere presenti in strada per scoprire, da eventuali filmati il tragitto fatto dall’auto per risalire magari alla targa e dare un’identità all’automobilista che poteva causare una tragedia.

Similmente, ma con esiti più pesanti, nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato della caduta in un fosso da parte di un altro ciclista 60enne che, a Montecompatri, ha perso l’equilibrio mentre era in sella alla sua bicicletta e riportando diverse fratture alle gambe.

Se vuoi approfondire questa vicenda, clicca sulle parole chiave colorate in arancione ed accedi all’articolo dedicato.

Per aggiornamenti in tempo reale su questa notizia e il traffico il nostro servizio è in collaborazione con Astral in questa pagina.