Campo Ascolano, narcotizzati e derubati in casa, nuova ondata di furti sul litorale

Non contenti i ladri sono scappati con la macchina della vittima

Narcotizzati e derubati dai ladri. Torna l’incubo furti sul litorale tra Pomezia e Fregene. L’ultimo episodio si è verificato a Campo Ascolano, dove i malviventi, nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 dicembre, sono entrati in una villetta e dopo aver narcotizzato i proprietari hanno portato via soldi e preziosi. Non contenti i ladri sono scappati con la macchina della vittima. 

Rubano in casa e scappano con l’auto della vittima, nuovi furti sul litorale

Si sono svegliati questa mattina, martedì 27 dicembre, e hanno trovato la propria casa completamente a soqquadro, dei gioielli, l’oro, i soldi e dell’automobile, neanche l’ombra. É così che le vittime si sono rese conto di aver subito un furto nella loro abitazione.

Protagonisti della brutta disavventura, Dario Bensi, ex consigliere municipale di Ostia e dirigente scolastico in pensione e sua moglie.

Lo spiacevole episodio è avvenuto a Campo Ascolano, nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 dicembre, nel comprensorio di villini di via Lago Trasimeno. I ladri, secondo il racconto dei proprietari, sono entrati mentre loro dormivano e, dopo averli narcotizzati hanno agito indisturbati portando via tutto quello che sono riusciti ad arraffare. Circa mille euro in contanti e gioielli.

I malviventi, non contenti del bottino, hanno rubato anche l’auto della vittima, una Ford Mondeo, appropriandosi delle chiavi, per poi darsi alla fuga.

«Ci siamo svegliati e casa era sottosopra – racconta Bensi ancora sotto choc – sono entrati i ladri mentre dormivamo e ci hanno portato via tutto, oro, gioielli e soldi. Siamo stati narcotizzati. Hanno portato via il tutto con la mia macchina, siamo a pezzi. Un’esperienza terribile.»
Sul caso indagano i carabinieri di Pomezia che ora danno la caccia a una banda di ladri che agisce indisturbata in zona.

In particolare, il derubato, Dario Bensi, ha aggiunto quanto segue: “Hanno studiato tutto. Esperienza che nn auguriamo a nessuno. Ci hanno portato via anche la macchina Ford Mondeo SW grio scuro EM939VV”.

Episodio simile a Fregene dove i ladri, dopo il furto in un’azienda di vini e specialità hanno portato via il bottino su un furgone appena acquistato dai proprietari

L’episodio fa tornare alla mente il furto subito pochi giorni fa, nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 dicembre, alla Saf, la storica azienda di vendita di vini, bevande e prodotti tipici in Via Agropoli a Fregene.

In quel caso i ladri dopo aver realizzato un ponticello di fortuna per superare l’ostacolo del canale di bonifica sono entrati nei locali riuscendo ad eludere il sistema d’allarme.

Una volta entrati nel magazzino dell’azienda hanno portato via champagne e vini pregiati. La banda di malviventi ha caricato poi tutto sul furgone dell’azienda, compreso l’albero di Natale allestito per le feste, fuggendo indisturbata dal cancello principale. (Leggi qui.)

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Frontale tra due tir sulla Monti Lepini, morti i due autisti