Roma, si fingono poliziotti e terrorizzano una coppia con una pistola giocattolo

Roma, si fingono poliziotti: denunciati due italiani che hanno terrorizzato una coppia con una pistola giocattolo

droga latina

Sembravano dei veri poliziotti nel corso di un’operazione di controllo su strada, con tanto di pistola e ricetrasmittente. In via Federico Dalpino a Roma, due giovani fingendosi agenti, si sono avvicinati ad un’auto parcheggiata con a bordo una coppia di fidanzati. Dopo aver chiesto i documenti, uno dei due ha estratto un’arma giocattolo spaventandoli a morte.

Roma, si fingono poliziotti: denunciati due italiani che hanno terrorizzato una coppia con una pistola giocattolo

Alla scena hanno assistito alcuni passanti che hanno avvisato i poliziotti, quelli veri. Prima dell’arrivo delle volanti i due italiani -18 e 29 anni- sono scappati, ma la fuga è durata poco. Sulle loro tracce, i poliziotti del V° Distretto Prenestino che li hanno bloccati e identificati dopo qualche ora. Sono stati denunciati per tentata violenza privata, porto abusivo di armi e sostituzione di persona.

Roma, momenti di paura sui mezzi pubblici: ecco cosa è successo

Momenti di tensione e paura a Roma dove i Carabinieri, per due distinti episodi, sono stati costretti a ricorrere al taser per fermare delle persone pericolose a bordo di un bus e un tram (leggi qui). In una circostanza, però, tutto è cominciato presso la stazione di una metro. Alla stazione di Ponte Mammolo, un 30enne nigeriano ha dato un pugno in pieno volto ad un addetto delle pulizie, che stava lavorando all’interno dello scalo della metro B. Dopo l’aggressione, l’uomo ha cercato di fuggire a bordo di un autobus, la linea 58, in partenza proprio dalla stazione, ma è stato fermato dai Carabinieri.

Situazione simile in Largo Preneste, dove un romano di 56 anni è salito a bordo del tram 14 con un coltello da cucina nelle tasche della giacca dando in escandescenze. Le persone a bordo hanno segnalato la situazione al 112 ed è intervenuta la Polizia che ha bloccato il tram. Poco dopo sono arrivati anche i Carabinieri, che hanno puntato il taser contro l’uomo che si stava agitando e lo hanno disarmato. L’aggressore è stato denunciato per violenza e per possesso di oggetti atti ad offendere.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.