Roma, 75 nuovi bus ibridi annunciati dal Campidoglio: le parole di Patanè

Dal Campidoglio arriva l'annuncio ufficiale dell'ordine dei nuovi bus che andranno a rimpolpare la flotta capitolina

bus

Roma si dà all’ibrido, come annunciato in una nota ufficiale dall’Assessore capitolino ai trasporti Eugenio Patanè: Abbiamo inoltrato un ordine di acquisto — spiega Patanè— per la fornitura di 75 nuovi autobus Mild Hybrid, Mercedes Citaro, di 12 metri con tre porte, da destinare ad Atac, per un importo complessivo di circa 25 milioni di euro.

Dal Campidoglio arriva l’annuncio ufficiale dell’ordine dei nuovi bus che andranno a rimpolpare la flotta capitolina

I 75 mezzi  si aggiungono ai 70 ibridi e ai 51 a metano entrati in servizio nei mesi scorsi e rappresentano il proseguimento di un percorso che ci porterà a rivoluzionare il trasporto pubblico di Roma all’insegna della sostenibilità e della qualità dei mezzi, garantendo una maggiore sicurezza agli utenti. Contiamo di avere, entro il 2026, più di 1200 nuovi mezzi che andranno a sostituire vetture arrivate a fine vita”.

Per quanto riguarda le ultime 70 vetture mild hybrid acquistate da Atac sono diventate funzionanti lo scorso dicembre.

Le linee sulle quali verranno impiegati i mezzi Atac sono 260 (250 delle quali relative ad autobus, filobus, o bus elettrici, e le restanti 10 relative a tram e metro), a cui si aggiungono 103 linee gestite da Roma Trasporto pubblico locale.

Questa è la seconda e ultima tranche della fornitura di 100 bus la cui consegna era iniziata a giugno 2021, quando hanno iniziato  a lavorare le prime 30 vetture.

I mezzi riguardano diverse linee, tra cui la 490, 492, 495 e 64. Le nuove vetture sono state presentate al sindaco Roberto Gualtieri e all’assessore alla Mobilità Eugenio Patané in occasione della visita al deposito di Portonaccio, zona Tiburtina.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, c’è lo sciopero: viaggiatori intrappolati nella metro. L’Atac chiede scusa