Roma, rapina a mano armata a un’edicola: 55enne cileno in manette

La pistola poi si è rivelata una replica. Per l'autore della tentata rapina disposti i domiciliari

spari

Pistola in pugno per rapinare di pochi spiccioli un’edicola a Ostiense. Un colpo fallito solo grazie alla prontezza dell’edicolante fuggita in strada gridando aiuto. Pochi minuti dopo gli agenti del Commissariato Colombo e della Direzione Centrale di Polizia Criminale hanno arrestato un cileno di 55 anni.

La pistola poi si è rivelata una replica. Per l’autore della tentata rapina disposti i domiciliari

E’ successo qualche giorno fa in zona San Paolo. La vittima, proprietaria di un’edicola in via Ostiense, si è ritrovata all’improvviso una pistola puntata contro. Con prontezza, però, è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto.

È in quel frangente che i poliziotti si sono accorti dell’accaduto e, individuato il sospetto che intanto stava cercando di darsi alla fuga, sono riusciti a raggiungerlo e bloccarlo.

L’improvvisato rapinatore è stato subito riconosciuto dalla donna e, a seguito di perquisizione, gli agenti sono anche riusciti a ritrovare l’arma, risultata poi una replica.

Dopo la convalida, l’arrestato è stato condannato ad un anno e 6 mesi di reclusione da scontare agli arresti domiciliari con apposizione del braccialetto elettronico.

Il rapinatore sul treno

Alcuni poliziotti liberi dal servizio invece,  a bordo di treno regionale Termini-Nettuno, hanno arrestato un 41 romano sempre per tentata rapina. Gli agenti sono intervenuti in difesa di due ragazzi minacciati dall’uomo che ubriaco e armato di coltello pretendeva soldi e smartphone.

Subito bloccato e disarmato è stato quindi posto in arresto e consegnato alle volanti che nel frattempo erano sopraggiunte. Anche il rapinatore ubriaco del treno è ora ai domicilari.

Infine, gli agenti del XII^ Distretto Monteverde hanno arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per ricettazione un 39enne italiano. Gli agenti avevano notato l’uomo mentre, a bordo di uno scooter, seguiva a velocità moderata due passanti, adolescenti.

Accertato che lo scooter risultava rubato gli agenti hanno intimato al conducente di fermarsi. Questi però, in tutta risposta, si è dato ad una fuga precipitosa terminata solo in via Silvestri, dove l’uomo è stato finalmente raggiunto e arrestato.

A seguito di convalida, l’uomo è stato condannato a 6 mesi di reclusione oltre al pagamento delle spese processuali.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, tenta di rapinare un’edicola e poi chiede scusa