Roma, tassista rapinato per 50 euro da bandito armato: taxi distrutto

Il rapinatore ha puntato la pistola alla tempia del tassista e gli ha intimato di dargli tutto quello che aveva, per poi fuggire a piedi

Roma: rapina brutale in via Nazionale quella subita giovedì sera poco dopo le 21 da un tassista che si è visto distruggere il taxi a colpi di pistola, per un magro bottino: 50 euro cash, quelli che il guidatore aveva in tasca in quel momento.

Il rapinatore ha puntato la pistola alla tempia del tassista e gli ha intimato di dargli tutto quello che aveva, per poi fuggire a piedi

Per fortuna l’uomo non è rimasto ferito dalla furia incontrollata di questo rapinatore che è stato fatto salire sulla vettura e, giunto in una zona appartata, sulla via Prenestina, periferia Est della capitale, ha imposto al tassista di dargli tutto quello che aveva, o lo avrebbe ucciso sparandogli.

Dai rilievi delle forze dell’ordine è emerso che il rapinatore fosse un italiano, e ha puntato anche la pistola alla tempia della vittima, ordinandogli di proseguire la corsa dopo aver consegnato il denaro. Una volta giunti a Piazza Oria, è sceso dal tax scappando per le strade del quartiere a piedi.

Non che si fosse tuttavia preoccupato di camuffarsi o mascherarsi, tanto che l’aggredito ha fornito alla polizia tutti i tratti distintivi del suo aspetto, l’ha visto in faccia.

I soccorsi sono stati chiesti una volta che il rapinato è giunto, in evidente stato di shock, in via Filippo Fiorentini, con gli uomini del commissariato di Sant’Ippolito che hanno raccolto la denuncia e stanno braccando il malvivente.

canaledieci.it è su Google News:

per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, rapina un minimarket armato di coltello e fugge in scooter: 40enne arrestato