Torvaianica, pusher marocchini tentano la fuga in moto sulla litoranea: arrestati

I due pusher marocchini una volta arrivati ad Ostia hanno provato a scappare a piedi mischiandosi ai bagnanti in spiaggia

Due pusher marocchini classe 1999 e 1998 hanno fatto di tutto per non farsi arrestare, dando vita ad una fuga in moto a folle velocità con sorpassi e controsorpassi da brivido in un inseguimento durato diversi chilometri, iniziato a Torvaianica e terminato ad Ostia. Alla fine, i due magrebini, che non si erano fermati all’alt, sono stati arrestati dai carabinieri e colti sul fatto, in possesso di 400 grammi di hashish.

I due pusher marocchini una volta arrivati ad Ostia hanno provato a scappare a piedi mischiandosi ai bagnanti in spiaggia

I militari hanno visto uno dei due pusher africani lanciare a terra la droga durante il loro disperato tentativo di sfuggire alle manette, raccolta sul ciglio della litoranea.

La moto è stata gettata in strada dagli spacciatori, una volta arrivati ad Ostia, e non paghi, i due malviventi hanno continuato a scappare a piedi, addentrandosi per le spiagge della cittadina lidense in pieno pomeriggio, quando erano da poco scoccate le 13 di martedì scorso, 9 agosto.

Adesso dovranno rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio oltre a quello di resistenza a pubblico ufficiale, mentre i quattro panetti di droga sono stati recuperati e confiscati.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Hashish di Ferragosto: arrestati due minorenni a Formia