Ostia, palpeggia minorenne sul bus: ordine di cattura per un nigeriano

La minorenne era stata molestata sul bus più volte: la denuncia e, dopo l'identificazione, l'ordine di arresto per lo straniero

volante polizia

Palpeggia più volte e in più occasioni una minorenne sul bus, ad Ostia, nigeriano di 23 anni finisce in manette con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata. Nello specifico apprezzamenti non graditi ma anche carezze non volute, che hanno terrorizzato la giovane, una studentessa.

La minorenne era stata molestata sul bus più volte: la denuncia e, dopo l’identificazione, l’ordine di arresto per lo straniero

A eseguire l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Roma e richiesta dalla locale Procura della Repubblica, gli agenti della Polizia di Stato del X Distretto Lido di Roma.

Dalle indagini è emerso che il giovane, dallo scorso mese di aprile,  in più occasioni, aveva avvicinato una minore all’interno di un autobus di linea, rivolgendole apprezzamenti non graditi. In alcune di queste circostanze, il ragazzo era arrivato anche a palpeggiarla.

L’8 maggio scorso, la vittima, dopo essere scesa dall’autobus,  era stata nuovamente seguita dal ragazzo che, dopo averle rivolto apprezzamenti, si era avvicinato alla stessa palpeggiandola.

Spaventata questa riusciva però a trovare rifugio presso un’abitazione in prossimità della fermata. Il giorno successivo, la ragazza, si era rivolta agli uffici di Polizia, sporgendo denuncia di quanto accaduto.

Al termine delle attività di indagine, raccolti gli elementi probatori, gli investigatori del Distretto hanno inviato un’informativa alla Procura della Repubblica, la quale ha richiesto ed ottenuto una misura cautelare dal GIP presso il Tribunale di Roma.

Un altro maniaco del bus

Ad aprile un caso analogo, finito sempre con l’arresto. Un quarantenne nigeriano aveva palpeggiato su un bus Atac in zona Fonte Laurentina una 28enne bengalese.

Anche in questo caso l’approccio non era stato di quelli più romantici, anzi al contrario subdolo e violento. L’uomo era passato dalle avance volgari ai palpeggiamenti davanti a passeggeri esterrefatti, tanto che era dovuto intervenire l’autista del bus.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Aprilia, si ribalta un muletto: operaio di Nettuno muore travolto