Guidonia, disabile sfonda per protesta con la macchina il cancello del commissariato: denunciato

L'episodio è avvenuto nella mattinata di ieri, lunedì 6 giugno, nei pressi del locale commissariato di polizia

droga polizia cocaina

Guidonia: una storia che ha del grottesco e dell’incredibile è avvenuta ieri mattina intorno alle 11. Protagonista un disabile di  43 anni che, accortosi di aver subito un furto nella propria abitazione, chiama allarmato la polizia per sporgere regolare denuncia. A quel punto gli viene risposto che a breve sarebbe passato da lui un responsabile del commissariato cittadino per raccogliere la testimonianza dell’uomo.

L’episodio è avvenuto nella mattinata di ieri, lunedì 6 giugno, nei pressi del locale commissariato di polizia

Peccato che la polizia tardasse ad arrivare, e allora il cittadino disabile è andato su tutte le furie e ha pensato bene di recarsi, con la sua auto speciale, una Fiat Punto attrezzata per la guida da parte di disabili, presso il commissariato locale in via John Fitzgerald Kennedy.

A quel punto, trovando chiuso, non ci ha pensato su due volte e, come estremo gesto di protesta per il mancato arrivo degli agenti, ha innestato le marce alte e si è andato a sfracellare di proposito contro il cancello di recinzione, sfondandolo completamente e danneggiando la sua autovettura.

Il gesto estremo per fortuna non ha fatto registrare alcun ferito, solo qualche attimo di grandissimo stupore e di forte spavento. Immediatamente i poliziotti sono accorsi all’esterno in massa e, identificato il guidatore, lo hanno denunciato in stato di libertà per danneggiamento e lo hanno mandato via.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Scontro a Guidonia, il bimbo di 3 anni è morto