Pomezia, pusher sorpreso in piazza a spacciare con oltre 3mila euro in tasca: arrestato

Il giovane pusher, un 29enne romano, era stato colto in flagranza di reato nell'atto di cedere una dose di cocaina in una nota piazza di spaccio

droga on line
Immagine di repertorio

Pomezia: I Carabinieri della Compagnia di Pomezia nella serata di ieri, 26 maggio, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato, in particolare, a contrastare i reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, nell’ambito del Comune di Pomezia e di alcune zone del IX Municipio di Roma.

Il giovane pusher, un 29enne romano, era stato colto in flagranza di reato nell’atto di cedere una dose di cocaina in una nota piazza di spaccio

In particolare i militari, nel corso del servizio, hanno arrestato a Pomezia un 29enne romano gravemente indiziato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane pusher, infatti, è stato sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile all’interno di una nota piazza di spaccio, in flagranza di reato, nell’atto di cedere una dose di cocaina ad un altro soggetto che è stato poi segnalato quale assuntore.

Al giovane pusher, inoltre, gli operanti hanno sequestrato più di 3.000 euro trovati nella sua disponibilità e verosimile provento dell’attività delittuosa.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari ed in seguito, a rito direttissimo dinanzi al Tribunale di Velletri in cui è stato convalidato l’arresto.

Complessivamente, nel corso del servizio straordinario di controllo del territorio, i militari hanno controllato 83 persone e decine di veicoli in transito nel territorio.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, aveva occultato 9 chili di cocaina in camera da letto: arrestato italiano di 65 anni