Roma, escalation di roghi dolosi ai cassonetti nel quadrante Est della Capitale

Tutti gli incendi ai cassonetti sono localizzati nel raggio di due chilometri tra Centocelle, l'Alessandrino ed il Quadraro

incendio
immagine di repertorio

Roma, una vera e propria escalation di roghi ai cassonetti Ama nel quadrante est della capitale, tutti avvenuti nella notte di ieri, 9 maggio, nel raggio di due chilometri.

Tutti gli incendi ai cassonetti sono localizzati nel raggio di due chilometri tra Centocelle, l’Alessandrino ed il Quadraro

I primi incendi sono divampati intorno alle 4 del mattino al quartiere di Centocelle, per poi estendersi anche al Quadraro e all’Alessandrino.

Numerose le segnalazioni dei residenti al numero unico delle emergenze per segnalare fiamme in ben nove vie e piazze tutte vicine tra loro.

La sala operativa del comando dei vigili del fuoco è stata inviata dapprima in via dei Platani, a Centocelle, poi è dovuta intervenire anche in via Domenico Panaroli, via delle Robinie, via dei Glicini, via del Grano, via Palmiro Togliatti, via dei Colombi, via Casilina, Viale dei Consoli e Piazza del Quadranetto. 

L’area estremamente circoscritta e gli orari di intervento tutti estremamente ravvicinati fanno pensare ad un’unica persona che si sia divertita a dar sfogo alle proprie manie da piromane, il dolo è pressochè certo.

Nei vari luoghi si sono presentati anche i carabinieri della stazione di Centocelle unitamente ai colleghi del nucleo radiomobile per i rilievi del caso.

Un fenomeno, quello degli incendi ai cassonetti, che sta attanagliando principalmente il quadrante sud-est della Capitale, quelli maggiormente alle prese con l’emergenza rifiuti, presente e traboccante a cumuli davvero ovunque.

Gli interventi sono durati diverse ore e grazie alle squadre operative del Tuscolano sono state messe in sicurezza tutte le aree interessate dalle fiamme e limitati al massimo i danni alle auto parcheggiate nelle vicinanze dei cassonetti.

Al momento non sono state rinvenute tracce che possano ricondurre all’identità dei piromani, come spesso accade sarà decisivo il setaccio delle immagini degli impianti di videosorveglianza per individuare gli incendiari.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ostiense, ancora un incendio allo stabilimento Mira Lanza: pompieri al lavoro