Roma, risse da saloon nelle notti brave di Testaccio: protestano i residenti

Il quartiere rischia di diventare una zona ad alto rischio a causa delle frequenti risse ogni giorno con botte da orbi tra giovanissimi a ridosso delle aree dove ci sono discoteche e locali

Foto di archivio

Testaccio come un saloon nel Far West. Come se non bastasse il recente episodio in cui bande di adolescenti si sono date battaglia ad Ostia per futili motivi (leggi qui), anche a Testaccio, nella zona dei discoteche, i residenti protestano con forza perché non dormono sonni tranquilli.

Il quartiere rischia di diventare una zona ad alto rischio a causa delle frequenti risse ogni giorno con botte da orbi tra giovanissimi a ridosso delle aree dove ci sono discoteche e locali

Anzi, non dormono proprio, con i timpani sfasciati da risse quasi ad ogni fine settimana dal venerdì alla domenica e non solo, da via di Monte Testaccio in poi se le danno di santa ragione, alcol e musica senza sosta fino a notte fonda.

Molti residenti, che per ragioni di sicurezza preferiscono restare anonimi, però commentano: “Qua è il Far West, non troviamo pace a qualsiasi ora ed in qualsiasi giorno, da Via Nicola Zabaglia in poi, tutta testaccio sembra una zona di guerra, dove alcol, droghe, botte e musica si fondono in un mix Pericolosissmo”.

“Abbiamo paura ad uscire di casa e abbiamo fatto tante segnalazioni alle forze dell’ordine, ma gli interventi non sono mai abbastanza per reprimere questi fenomeni”.

Ore piccole, piccolissime ed un’area diventata sempre più a rischio, le risse come stile di vita.

I cittadini si chiudono in casa impauriti mentre i giovani e giovanissimi, in preda all’alcol se le danno di santa ragione, e non esiste un giorno di sosta nonostante i giorni di punta restino venerdì, sabato e domenica in concomitanza con l’apertura dei locali da ballo e le restrizioni da covid molto più ridotte.

San Lorenzo e Testaccio in testa, ma con l’avvento della bella stagione ci sarà da monitorare anche Ostia, con le discoteche aperte fino alle 3, provvedimento da poco annunciato (leggi qui).

Un vero peccato, per uno dei rioni storici della capitale che rischia di venire bollato come reame della mala movida per colpa di qualche manipolo di scalmanato avvinazzato.

In particolare durante la settimana si tratta di studenti stranieri che fanno l’Erasmus nella Capitale, che nel weekend invece si “danno il cambio” con i romani, che nel fine settimana sono i protagonisti di scorrerie senza esclusione di colpi.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Estate 2022, Ostia regina delle discoteche: apertura fino alle 3,00 di notte