Roma, dal 9 maggio nuovi “occhi elettronici” per le corsie preferenziali: ecco dove

Oltre a installare nuovi dispositivi sono stati sostituiti quelli obsoleti

telecamere lungomare ostia

Nuovi “occhi elettronici” a Roma per monitorare le corsie preferenziali che da lunedì 9 maggio entreranno in funzione  con una serie di dispositivi per la rilevazione automatica dei transiti su alcune preferenziali della città.

Oltre a installare nuovi dispositivi sono stati sostituiti quelli obsoleti

“Alla base di questo provvedimento – ha spiegato l’assessore Mobilità Eugenio Patanè – l’intenzione di dissuadere da comportamenti illegittimi, che creano problemi al trasporto pubblico, tutti coloro che non sono titolati a transitare sulle corsie preferenziali. Tutto ciò a vantaggio della velocità commerciale dei mezzi pubblici, che rappresenta uno dei fattori più cari alla nostra Amministrazione perché influisce sia sulla competitività del Tpl rispetto all’auto privata, sia sul bilancio di Atac”.

Queste dunque le aree dove sarà avviata la rilevazione automatica dei transiti, prima non prevista: Via Emanuele Filiberto direzione Manzoni; Via Emanuele Filiberto direzione San Giovanni; Viale Libia direzione Santa Emerenziana; Via Libia direzione Gondar; Via Cicerone direzione Cola di Rienzo; Lungotevere dei Sangallo; Via Vittoria Colonna direzione Ara Pacis; Via Volturno direzione Termini; Via Volturno direzione Cernaia; Corridoio Laurentino direzione metro Laurentina; Corridoio Laurentino direzione GRA; Via dei Fori Imperiali/Via San Pietro in Carcere; Largo Corrado Ricci/Via dei Fori Imperiali; Viale Eritrea altezza Via Sirte direzione Piazza S. Emerenziana; Viale Eritrea altezza Via della Marta direzione Piazza Annibaliano.

Non solo nuove telecamere, sostituiti anche i dispositivi vecchi

Questi sono invece i luoghi dove le telecamere di controllo sono già presenti e sono stati solo sostituiti i dispositivi obsoleti: Via Nazionale/Largo Magnanapoli; Via Nazionale/Via Milano; Circonvallazione Cornelia/Via Pagano; Via del Tritone/Via Zucchelli; Via Aurelia/Via Mistrangelo; Via di Santa Maria in Cosmedin; Via Ostiense/Civ. 131; Via Ostiense/Piazzale Ostiense; Via dell’Amba Aradam; Via di Portonaccio; Via Catania/Via Lecce; Via Nomentana/Via di Sant’Angela Merici; Via Nomentana/Via XXI Aprile; Via Nomentana/Via Sacco Pastore.

Le telecamere controllano già anche i transiti non autorizzati sulle corsie preferenziali di via Labicana, viale Regina Margherita e corso Vittorio.

Ecco chi può transitare nelle corsie

Sulle corsie preferenziali, va ricordato, possono transitare, oltre ai veicoli del trasporto pubblico locale, anche i taxi e gli Ncc. Se una corsia preferenziale è chiusa anche a taxi e Ncc, questo divieto è indicato da apposita segnaletica.Sulle preferenziali aperte a bus e taxi possono circolare anche i veicoli del car sharing gestito da Roma Servizi per la Mobilità.

I veicoli al servizio delle persone con disabilità, veicoli dotati di apposito contrassegno, possono percorrere, in caso di necessità, le corsie preferenziali (tranne quelle riservate ai soli mezzi di trasporto pubblico).

Su alcune corsie preferenziali cittadine possono circolare anche gli autobus turistici in possesso di permesso valido.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Mobilità elettrica: con meno di 10 ore, battuto il record ricarica nel “Giro d’Italia Elettrico”