Grottaferrata, autovelox distrutto dal fuoco: si sospetta il dolo

Del caso si occupano i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Frascati

Pioggia di nuovi autovelox a Roma

Grottaferrata: un autovelox è stato incendiato ed è andato distrutto la scorsa notte nel paese dei Castelli Romani da ignoti verso la mezzanotte del 12 di aprile.

Del caso si occupano i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Frascati

Ad intervenire a seguito di una segnalazione al 112, in via Anagnina, sono stati i vigili del fuoco che hanno prontamente spento il rogo che ha reso inutilizzabile il dispositivo per il controllo della velocità.

Si sospetta il dolo dietro a questa azione, con i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Frascati che sono giunti anche loro sul posto per i primi rilievi.

Starà a loro adesso accertare la natura dell’evento e avranno il compito di identificare il piromane, che, nel caso venisse trovato, adesso rischierebbe d’essere accusato proprio di incendio doloso.

Molto probabile che qualche automobilista colpito nel tempo dalle multe abbia deciso di farsi giustizia da solo, andando a bruciare il macchinario realizzando così la propria “vendetta” personale.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Montesacro, fermato un piromane di cassonetti: era un ladro di Ladispoli