Via Collatina, albero crolla su tre auto da costone a rischio idrogeologico: ferito e strada chiusa (VIDEO)

L'albero precipitato sulla carreggiata ha colpito tre auto e provocato il ferimento di una persona

Il crollo di un albero in strada da un costone a rischio idrogeologico ha provocato un ferito e  la chiusura di un tratto di via Collatina intorno alle ore 14.00 di oggi, domenica 7 luglio, nel quartiere periferico di Ponte di Nona situato a est della metropoli.

L’albero precipitato sulla carreggiata ha colpito tre auto e provocato il ferimento di una persona

Nella caduta l’albero ha travolto tre auto in transito (una Hyundai Tucson, una Renault Clio e un’Audi)  e causato il ferimento di uno degli automobilisti che è stato trasferito dai sanitari del 118, in codice giallo, al pronto soccorso dell’ospedale universitario di Tor Vergata.

Il cedimento della pianta ad alto fusto, anche se agevolato dalle raffiche di vento, è dovuto al fatto di trovarsi su un terrapieno situato a bordo strada e reso instabile dalle piogge.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per la rimozione del tronco e la messa in sicurezza dell’area e due pattuglie degli agenti della polizia locale di Roma Capitale.

I vigili del Gruppo Torri incaricati di gestire la viabilità hanno disposto il divieto di transito su via Collatina, in entrambe le direzioni, nel settore incluso tra via delle Cerquete, all’altezza del civico 970 e via Celestino Rosatelli.

Un’altra pattuglia di caschi bianchi del Gruppo Prenestino si sta, invece, occupando dei rilievi attinenti alla dinamica del sinistro.

In zona centro è, invece, interdetta al passaggio dei veicoli via dei Cerchi che è stata chiusa tra piazza di Porta Capena e via di San Teodoro per consentire la rimozione delle infrastrutture utilizzate per il concerto ddi Max Gazzè tenutosi ieri sera al Circo Massimo. La direttrice è stata poi riaperta intorno alle ore 17.30.

Verifiche tecniche su Via Collatina ancora chiusa dopo il crollo

Dalle prime ore di lunedì 8 luglio Via Collatina temporaneamente riaperta con una forzatura da parte degli automobilisti, è stata nuovamente chiusa da via Celestino Rosatelli fino all’altezza Ponte ferroviario di Lunghezza a causa di uno smottamento idrogeologico.
Sono infatti attualmente in corso, le verifiche da parte dei tecnici per accertare la stabilità del costone attorno alla parte franata che ha coinvolto anche un alberatura con il ferimento di un automobilista. Lo spiega nel video di copertina il consigliere municipale Antonio Muzzone.

Per aggiornamenti in tempo reale sul traffico e ricevere ulteriori informazioni vi ricordiamo il nostro servizio in collaborazione con Astral in questa pagina.