Cerveteri, asportano una finestra e scappano col bottino: casa svaligiata e ladri spariti

Alcuni ladri hanno rubato di tutto in assenza dei proprietari dopo aver divelto una finestra, compiendo la razzia totalmente indisturbati

CERVETERI-LADRI-CASA-RAZZIA-
Nel supermercato sono intervenuti i carabinieri

Senza sosta a Roma e nell’hinterland i ladri compiono razzie, spesso e soprattutto in zone tranquille ed isolate e nel fine settimana, dove la gente esce di casa e “allenta” l’attenzione, questo è accaduto nella notte tra domenica e lunedì a Cerveteri.

Alcuni ladri hanno rubato di tutto in assenza dei proprietari dopo aver divelto una finestra, compiendo la razzia totalmente indisturbati

In particolare, i ladri hanno rubato oggetti di valore per un bottino non ancora ben quantificato ma in ogni caso ingente, a Gricciano, area del comune Caerite, forzando e asportando letteralmente una finestra di una casa in via Fosso di Fotignano.

A notte fonda, e evidentemente in assenza dei proprietari, a quel punto, nella notte odierna, lunedì 5 febbraio, i criminali hanno fatto man bassa di tutto ciò che c’era di valore, mettendo tutto a soqquadro e scappando via per le strade del comune caerite.

Non solo soldi, gioielli, denaro contanti, ma addirittura cibo già pronto e derrate alimentare, davvero è stato saccheggiato di tutto.

La scoperta è stata fatta quasi nell’immediatezza del furto, praticamente all’alba di questo lunedì, quando la notte era appena trascorsa, da una componente del nucleo familiare che ha scoperto lo scempio e la casa violata e svuotata di tutto quel che era rubabile, chiamando sul posto i carabinieri.

Ora i militari dell’Arma di Cerveteri, competenti per zona, analizzeranno le tracce presenti sul posto, visioneranno i filmati delle telecamere di videosorveglianza e interrogheranno testimoni e i padroni di casa per risalire a ogni indizio utile che possa permettere di rintracciare i malviventi e capire dove siano andati.

Di certo per poter asportare una finestra e colpire in modo così chirurgico, in assenza di persone, si tratta di criminali esperti in possesso di strumenti per compiere i propri furti e che da tempo seguivano gli spostamenti dei padroni di casa, per colpire in tranquillità senza che nessuno arrivasse sul posto a scoprirli.

Parlando di sicurezza pubblica, l’ultimo fine settimana vi avevamo raccontato invece di come, una stretta dei controlli di sicurezza da parte della polizia, tra Campo di Mare, Ladispoli e Marina di Cerveteri, avesse portato maggiore tranquillità nei cittadini, dopo vecchi episodi di microcriminalità.

Recentemente infine, a Castelverde, periferia romana, alcuni ladri, a fine gennaio, sono stati messi in fuga dall’allarme che è suonato per il loro tentativo di scassinare e asportare uno sportello Atm bancomat dispenser di denaro da un ufficio postale, mettendoli in fuga.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave presenti in quest’articolo, e leggi i pezzi correlati e pubblicati di recente sul nostro sito d’informazione, Canaledieci.it.