Roma, 17enne perde il controllo della minicar e investe un pedone: anziano in fin di vita

Alla guida della minicar un 17enne: travolto un pedone di 86 anni, è grave

Roma, traffico rallentato per alcuni incidenti: le zone interessate
Immagine di repertorio

Diciassettenne alla guida di una minicar investe un pedone e lo fa sbalzare sull’asfalto. La vittima, un pensionato romano di 86 anni, è ora ricoverata in gravi condizioni.  L’incidente stradale è avvenuto in mattinata al Tufello, dove è stato necessario chiudere un tratto di strada.

Alla guida della minicar un 17enne: travolto un pedone di 86 anni, è grave

L’intervento dei soccorsi è scattato  intorno alle 8 di oggi, venerdì 2 febbraio, in via delle Isole Curzolane. All’altezza di via delle Vigne Nuove – in prossimità delle strisce pedonali – il terribile investimento dell’anziano. La Citroen Ami condotta da un 17enne ha centrato il pensionato mentre attraversava la strada.

L’incidente

Violento l’impatto, con il pedone sbalzato per diversi metri. Da subito in condizioni gravi è stato affidato dai passanti che si sono precipitati alle cure del personale del 118 e trasportato d’urgenza in ambulanza al policlinico Umberto I. I medici non hanno sciolto la prognosi.

Sul posto gli agenti del III gruppo Nomentano della polizia locale di Roma Capitale hanno poi chiuso il tratto finale di via delle Isole Curzolane per eseguire i rilievi dell’incidente con le conseguenti ricadute sulla mobilità.

Pedoni a rischio

Pochi giorni fa altra tragedia sfiorata. Un auto ha investito in zona piazza Bologna un 78enne che stava attraversando la strada col nipotino di 7. Il nonno per far scudo col corpo al bambino ha riportato le ferite più gravi: è stato ricoverato in condizioni disperate.

Le strade di Roma sempre più pericolose: dall’inizio dell’anno tra Roma e provincia si sono contati centinaia di incidenti di cui 11 mortali. L’ultima vittima suor Flavia Di Girolamo investita in centro mentre attraversava la strada, a largo Brancaccio, in zona Merulana.

Nel 2023 i pedoni falciati e uccisi sono stati 43. In questi giorni il Campidoglio ha dato il via a una campagna per invitare gli automobilisti a rallentare. Cartelloni sulle strade e messaggi pubblicitari via radio e social.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO