Roma, anche Cotral aderisce allo sciopero di venerdì 15 dicembre: i dettagli

Dopo Atac anche la società di trasporti di proprietà della Regione Lazio aderisce allo sciopero proclamato a livello nazionale dai comitati di base

Immagine di repertorio

Anche la compagnia di trasporti di proprietà della regione Lazio Cotral annuncia l’adesione da parte di alcune sigle sindacali allo sciopero nazionale dei trasporti pubblici di 24 ore annunciato per venerdì prossimo 15 dicembre.

Dopo Atac anche la società di trasporti di proprietà della Regione Lazio aderisce allo sciopero proclamato a livello nazionale dai comitati di base

Salvo interventi di precettazione da parte del governo o di ulteriore contenimento delle agitazioni su disposizione dell’Autorità di garanzia per l’esercizio del diritto di sciopero, i bus e i treni, tra cui la Metromare, gestiti dal Cotral svolgeranno regolarmente servizio sino alle ore 8.30 per poi subire possibili soppressioni di corse sino alle ore 17.00 quando l’astensione dal lavoro sarà sospesa per interrompersi nuovamente alle ore 17.00 da quando i lavoratori incroceranno di nuovo le braccia sino alla mezzanotte.

Secondo quanto si è appreso in esito a un incontro che si è tenuto nella tarda serata tra i sindacati e il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini i sindacati Cub Trasporti, Cobas, Adl Cobas e Sgb con altre sigle si appresterebbero a impugnare di fronte al Tribunale Amministrativo Regionale il provvedimento con cui il Governo, così come aveva fatto il 27 novembre scorso, ha imposto una riduzione dell’orario di protesta dalle 9.00 alla 13.00.

Anche Cotral va pertanto ad aggiungersi, a livello locale, alle agitazioni proclamate dai comitati di base di Atac, l’azienda municipalizzata di Roma Capitale che, oltre alla rete di superficie, ha in esercizio le Metro A, B/B1 e C e i collegamenti attivi sulla metro ferrovia Termini-Centocelle (leggi qui).

Non sono invece ancora pervenute comunicazioni riguardo la possibile adesione allo sciopero nazionale da parte di Trenitalia sulla cui rete si stanno tuttavia registrando forti ritardi relativamente alla linea ad Alta Velocità Ferroviaria Roma/Napoli e sulla tratta Napoli/Salerno via Monte del Vesuvio a causa di un guasto che si è verificato intorno alle ore 17.00 di questo pomeriggio nei pressi di Casoria.

Il guasto su cui è in corso un intervento da parte dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana ha provocato ritardi sui treni Intercity diretti, ovvero provenienti da Roma, mentre i convogli ad Alta Velocità hanno subito rallentamenti sino a 60 minuti a causa del loro instradamento sulla linea convenzionale che transita per Gricignano.

Per aggiornamenti in tempo reale sul traffico e ricevere ulteriori informazioni vi ricordiamo il nostro servizio in collaborazione con Astral in questa pagina.