Roma, rapina alla Posta: sottratti circa 100mila euro in pochi minuti

Paura in un ufficio postale di Roma nord: rapinatori svaligiano ATM e cassaforte in meno di 5 minuti. Dipendenti tenuti a bada con le pistole

A volto coperto e mano armata, sono entrati nell’ufficio Postale di Via Grottarossa alle 8,30 di questa mattina, portando via con una velocità fulminea, circa 100mila euro in denaro.

Paura in un ufficio postale di Roma nord: rapinatori svaligiano ATM e cassaforte in meno di 5 minuti. Dipendenti tenuti a bada con le pistole

E’ caccia all’uomo dalle prime ore di questa mattina per rintracciare i due uomini in fuga che alle 8,30 di oggi si sono introdotti praticamente in contemporanea con il personale che stava prendendo servizio, nell’ufficio postale di Via di Grottarossa al numero civico 56.

Una rapina eseguita come un rituale, rapida e precisa con i dipendenti immobilizzati sotto la minaccia di un’arma per quanto noto, che non hanno dunque potuto impedire il saccheggiamento sia dello sportello ATM che della cassaforte.

Il bottino prelevato che non è noto se sia di solo denaro o anche gioielli dei correntisti, si aggirerebbe intorno ai 100mila euro, arraffati e chiusi in un sacco in meno di una manciata di minuti.

I due rapinatori guardandosi alla spalle hanno poi guadagnato l’uscita sempre minacciando il personale per poi montare su un mezzo e sparire sulla strada.

L’immediato segnale di allarme ha fatto accorrere la Polizia di Stato del Commissariato Flaminio con i poliziotti della Squadra Mobile, quando non c’era altro da fare se non contare il quantitativo di denaro a seguito del furto, ed effettuare i rilievi autoptici.

Tutta la zona viene battuta palmo a palmo dagli investigatori che ora si affideranno alle immagini cristallizzate dalle telecamere della videosorveglianza.

A Grottarossa ondata di furti anche nelle auto: sfondati i finestrini dei veicoli dei dipendenti RAI

Il furto di questa mattina è la punta dell’iceberg di una situazione più ampia che colpisce i cittadini anche per strada, con furti sempre più frequenti che si stanno verificando anche intorno alla sede RAI di Saxa Rubra.
Una ennesimo furto è avvenuto nelle ultime ore nel parcheggio antistante l’ingresso, con la denuncia allarme social della vittima, un dipendente RAI che si è ritrovato il finestrino sfondato.
Il tam tam del pericolo mattone, a quel punto è ripartito mettendo allo scoperto una situazione che dura da giorni nella zona. I ladro secondo l’uomo avrebbero peraltro agito alle 16,00 del pomeriggio, in una zona dove in teoria il controllo delle telecamere dovrebbe essere il minimo, anche per l’incolumità dei giornalisti spesso bersaglio di aggressioni. Almeno dieci i furti nella auto in pochi giorni.