Roma, rapina al supermercato di San Lorenzo: ferita cassiera colpita a bastonate

Roma, sotto effetto di alcol semina il terrore in un supermercato sulla Tiburtina: arrestato il rapinatore 33enne che ha aggredito la cassiera per darsi alla fuga

Roma: il Quartiere San Lorenzo sembra sempre più terra di nessuno nonostante i controlli mirati delle forze dell’ordine soprattutto nel fine settimana. Le strade sono il regno di ubriachi e spacciatori, che sotto effetto di alcol e droghe seminano il terrore nelle attività commerciali anche in pieno giorno. Come il caso avvenuto delle ultime ore, in un supermercato di via Tiburtina, saccheggiato da un ubriaco che ha minacciato di morte e ferito gravemente la dipendente.

Le strade principali dello storico quartiere romano popolato da studenti universitari, sono inoltre diventate delle discariche di rifiuti ingombranti, abbandonati da gente senza scrupoli che agisce di notte. In via dei Marsi è stato necessario un massiccio intervento di AMA per liberare un marciapiede occupato dal mobilio di un’intera camera da letto.

Roma, sotto effetto di alcol semina il terrore in un supermercato sulla Tiburtina: arrestato il rapinatore 33enne che ha aggredito la cassiera per darsi alla fuga

Sono stati gli agenti del Commissariato San Lorenzo a sventare il colpo di messo in atto da un cittadino somalo di 33 anni in un supermercato sulla Via Tiburtina all’altezza del quartiere San Lorenzo.

Un uomo in strada li avrebbe intercettati in Via dei Volsci per segnalargli la presenza di un uomo in stato di alterazione all’interno del punto vendita di alimentari, che dopo aver saccheggiato gli scaffali stava minacciando i dipendenti.

L’intervento immediato dei poliziotti ha trovato il rapinatore ancora sul posto mentre terrorizzava clienti e dipendenti con un bastone di metallo in mano. L’addetto alla sicurezza aveva riferito che l’uomo in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol, era entrato nel punto vendita e sottratto dei cartoni di alcolici, e per tentare di uscire aveva afferrato un manico di scopa metallico e minacciato i dipendenti.

Tra i due commessi però è stata l’impiegata del supermercato che aveva cercato di calmarlo ad avere la peggio. Dopo essersi presa le minacce di morte e gli sputi del 33enne di colore, la donna è stata colpita al viso e al corpo con il bastone metallico di una scopa che le ha causato diverse lesioni.

Dopo l’aggressione il rapinatore è uscito dall’esercizio commerciale dove nel frattempo erano accorsi gli agenti del Commissariato San Lorenzo che bloccato e arrestato il cittadino somalo. Per l’uomo gravemente indiziato del reato di rapina aggravata è stato convalidato l’arresto e disposta la misura cautelare in carcere.

Nelle stesse ore un massiccio intervento della Polizia Locale e e degli operatori dell’AMA ha lavorato per liberare Via dei Marsi da un cumulo di rifiuti ingombranti abbandonati. Un’intera camera da letto, con tanto di reti a doghe, materassi, mobilio vario, erano stati lasciati in strada da ignoti.

Roma, rapina al supermercato di San Lorenzo: ferita cassiera colpita a bastonate 1

I tecnici AMA di quell’area del Municipio II hanno immediatamente attivato la procedura speciale per rimuoverli e avviarli agli appositi impianti di trattamento ma intanto è caccia agli sozzoni che nottetempo hanno creato la discarica pericolosa anche per l’incolumità di automobilisti e pedoni.