Si fermano per un caffè, vigili derubati di palette e divise

Le divise sono sparite durante una sosta nell'area di servizio Magliana Nord: indagini in corso

Il tempo di prendere un caffè e al ritorno ritrovano la macchina di servizio con gli sportelli forzati e ripulita delle divise di ordinanza, palette e distintivi.

Le divise sono sparite durante una sosta nell’area di servizio Magliana Nord: indagini in corso

Situazione choc domenica mattina nell’area di servizio Magliana Nord, lungo la Roma – Fiumicino, per due agenti della polizia municipale di Civitavecchia.

Quando i caschi bianchi sono tornati all’auto di servizio dopo una breve sosta l’hanno trovata aperta e ripulita delle divise d’ordinanza, berretto e accessori compresi.

A ricevere l’allarme intorno alle 11 gli agenti della polizia stradale. I poliziotti ora stanno lavorando sulle immagini estrapolate da un sistema di videosorveglianza. Inutili, invece, gli accertamenti sull’auto bianca dei vigili: sembra che i ladri non abbiano lasciato impronte.

I ladri sarebbero due. Ma non è escluso che ci siano altri complici o talpe coinvolti nel furto.

I poliziotti della Stradale controllando anche le telecamere installate lungo il percorso che i due vigili derubati hanno seguito fino alla sosta. L’obiettivo è di ripercorrere a ritroso la strada per raccogliere indizi utili e risalire all’identità dei banditi.

I rischi

I ladri potrebbero utilizzare le divise per travestirsi da caschi bianchi e commettere reati, anche più gravi, come rapine o truffe.

Pochi giorni fa un cinquantenne ha denunciato di essere stato preso in ostaggio nella sua abitazione da tre finti carabinieri (leggi qui).

Con la giacca e il distintivo di ordinanza i tre falsi militari avrebbero  bussato al malcapitato di turno ricorrendo anche all’uso di armi. L’ultimo colpo qualche notte fa in zona Villa Verde, fra Casilina e Prenestina. La vittima un gioielliere specializzato nella vendita di orologi di valore online.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Corruzione al Tar, un magistrato sospeso e due avvocati ai domiciliari