Metro B ferma 2 ore, traffico in tilt: ragazzo investito dal treno, è grave

Traffico in tilt per due ore, il ragazzo è caduto sui binari di una fermata della metro B per cause ancora da accertare

Roma: Metro B in tilt per circa due ore, dalle 22 alla mezzanotte di ieri, martedì 29 novembre, a causa della caduta di un ragazzo finito sui binari, con intervento sul posto dei vigili del fuoco e di numerose pattuglie della polizia di stato, intervenuta per soccorrerlo assieme ai pompieri alla fermata di  Eur Magliana con il reparto volanti, quello dei commissariati di Spinaceto ed Esposizione e la Scientifica per indagare sulle cause dell’evento.

Traffico in tilt per due ore, il ragazzo è caduto sui binari di una fermata della metro B per cause ancora da accertare

Il giovane, un 26enne filippino, sarebbe caduto per cause ancora da accertare sui binari della metro, si battono tutte le piste al momento, anche l’ipotesi del tentato suicidio o del malore, analizzando le immagini delle telecamere interne alla stazione.

La vittima è stata ricoverata in codice rosso presso l’ospedale San Camillo per le lesioni riportate nellimpatto avvenuto con il treno in transito in quel momento.

Al momento fonti della Questura riportano che le sue condizioni sono gravi ma la vittima non risulterebbe in pericolo di vita.

Tutto questo ricorda un altro precedente blocco della circolazione avvenuto recentemente, il 2 novembre scorso, sempre per un altro ragazzo caduto sui binari ad un’altra fermata della metro B (leggi qui).

In quel caso, alla fermata “Bologna”, era stato soccorso ad un ragazzo, di 19 anni, che si sarebbe gettato sui binari finendo sotto al treno che stava sopraggiungendo.

Fonti investigative avevano sostenuto che si sia trattato con buonissima probabilità di un tentato suicidio avvenuto verso le 15 di mercoledì 2 novembre.

Il teenager non si sarebbe sentito male, come paventato in un primo momento, ma si sarebbe intenzionalmente buttato a corpo morto sotto al treno in arrivo.

Il 19enne era stato anche lui ricoverato d’urgenza in codice rosso presso l’ospedale capitolino dell’Umberto I.

Come risultato, c’erano stati numerosi problemi di viabilità per i pendolari romani, come evidenziato dal profilo twitter di luceverde.

Atac aveva tempestivamente annunciato di aver interrotto, per procedere alle operazioni di soccorso, la circolazione nella tratta ferroviaria tra Castro Pretorio e Monti Tiburtini, con traffico congestionato e bus sostitutivi attivati.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, metro B interrotta: parte male la settimana per i pendolari