Roma, dalla lite condominiale all’accoltellamento: 22enne in codice rosso

Lite condominiale si trasforma in tentato omicidio a Trastevere: indagini dei Carabinieri per fare chiarezza sulle cause che hanno scatenato la rabbia violenta

incidente roma

Arresto nella notte a Trastevere. Stavolta non è stata la mala movida a portare i Carabinieri nel quartiere romano, ma una lite condominiale che in pochi minuti si è trasformata in violenza con il tentato omicidio di un 22enne italiano residente nella palazzina di Via Natale del Grande.

L’uomo gravemente indiziato sarebbe un altro condomine che al momento si trova ristretto nel Carcere di Regina Coeli.

Lite condominiale si trasforma in tentato omicidio a Trastevere: indagini dei Carabinieri per fare chiarezza sulle cause che hanno scatenato la rabbia violenta

Una chiamata per segnalare una lite furibonda con l’accoltellamento di un uomo, è arrivata al numero unico 112 la notte scorsa, con la richiesta di intervenire con urgenza in un condominio di Trastevere.

Sul posto i primi ad arrivare sono stati i militari della Stazione di zona, in costante pattugliamento in questo quartiere della movida, tra i più problematici per i frequenti episodi di risse.

Stavolta però, i soggetti da fermare non erano appartenenti a giovani gang, ma due uomini italiani entrambi residenti in una palazzina di Via Natale del Grande, che stavano litigando furiosamente per motivi apparentemente legati a questioni condominiali.

I militari accorsi presso il condominio si sono trovati di fronte al risultato di una rabbia sfogata fino al gesto più estremo anche se fortunatamente non fatale, dell’accoltellamento.

La vittima 22enne gravemente ferita, è stata trasportata con urgenza dal personale dell’Ares 118 all’ospedale più vicino. che lì nei pressi è il Fatebenefratelli all’Isola Tiberina. Il giovane apparso subito in condizioni critiche, è stato ricoverato in codice rosso ed è in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Per il responsabile del gesto sono invece scattate immediatamente le manette, e stamattina la convalida dell’arresto con la restrizione nel Carcere di via della Lungara Regina Coeli.

Si ignorano al momento le cause della lite. Le indagini in corso a cura dei Carabinieri della Stazione di Trastevere, cercheranno di chiarire se dietro al tentato omicidio di ieri notte, reato per cui è ora indagato l’uomo, si nascondano altre questioni tra i due coinvolti.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Fermato per un controllo non risponde ai poliziotti: aveva la bocca piena di droga